Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
84
0

La notizia può essere buona o cattiva, dipende dal vostro rapporto con gli insetti: all'Università di Harvard hanno realizzato degli insetti robot volanti, molto simili a quelli veri. Il direttore del progetto, Robert J. Wood è molto soddisfatto del risultato, che è costato dodici anni di fatica e si è ispirato al Drosophila Melanogaster, un piccolo moscerino. I nuovi robot, chiamati RoboBee e RoboApi, sono stupefacenti soprattutto perché piccoli e leggeri: solo 80 milligrammi, per un'apertura alare di circa 3 cm. L'obettivo del progetto era quello di studiare il volo degli insetti e capirne a fondo i segreti. Per quanto è dato sapere possiamo dire che la somiglianza è notevole: questi piccoli robot hanno un corpo centrale grande meno di un millimetro, e battono le ali circa 120 volte al secondo. L'aspetto negativo è invece che RoboBee e RoboApi sono ancora attaccati a un filo, necessario per portare segnali di controllo e alimentazione, e non possono andare molto lontano. Per il momento, dunque, la natura è ancora in vantaggio.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation