Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
169
0

Embeddare”, ovvero incorporare, nel proprio sito internet o blog, i contenuti pubblicati su altre pagine web, profili o altri servizi, è una funzione già molto diffusa, usata, ad esempio, con i video su Youtube o con i contenuti esterni su Twitter. Anche Facebook ha introdotto questa pratica. La sera del 31 luglio sono stati, infatti, lanciati, direttamente sul blog ufficiale dell’azienda di Manlo Park, gli embedded post,che offrono la possibilità agli utenti di pubblicare su altre pagine web, in maniera semplice e veloce, gli aggiornamenti presenti sul social network. D’ora in poi, quindi, i contenuti ritenuti interessanti e di maggior engagement, potranno essere pubblicizzati anche al di fuori della creatura di Mark Zuckerberg. Solo i post con la privacy impostata su pubblico possono essere embeddati e possono includere immagini, video, hashtag e altri contenuti. Questa novità è molto rilevante, perché ci dimostra quanto l’interconnessione e l’integrazione stiano diventando concrete e necessarie per l’informazione, come viene intesa oggi. In passato, Facebook ha sempre voluto tenere confinati tra le sue pagine i contenuti postati dagli utenti. Ora invece, con l’introduzione dei messaggi embeddati, si apre alla condivisione dei suoi contenuti anche in altri punti di aggregazione, in particolare negli aggiornamenti delle testate online. L’operazione di embedding è molto semplice: l’utente, individuato il post pubblico di suo interesse, può scegliere l’opzione “Embed Post” dal menù a tendina in alto a destra. A questo punto gli apparirà una finestra contenente una stringa di testo in codice Html, da copiare e incorporare nel suo sito internet o blog. Dal post embeddato sono possibili diverse azioni dirette: cliccare “Mi piace” sul post e condividerlo sul proprio profilo, cliccare “Mi piace” sulla pagina Facebook dove originariamente era stato postato il contenuto, richiedere l’amicizia, commentare il post o cliccare su un link che rimanderà a Facebook, per la visualizzazione di tutti gli altri commenti al post. I primi a poter incorporare i post sono stati Bleacher Report, CNN, Huffington Post, Mashable e People. Progressivamente sarà coinvolta tutta l’utenza.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation