Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
75
0

Nato come motore di ricerca nel '96, ask.com ha deciso di cambiare rotta. Negli anni, il sito si è visto scippare la fetta di utenti da Google –“Il motore di ricerca” per antonomasia.

Doug Leeds, presidente del sito, ha formalmente decretato la fine dell’attività di Ask.com come motore di ricerca, ponendo le basi per un cambiamento di target e obiettivi. Seguendo il percorso intrapreso da Quora, Ask.com si accinge ad intraprendere un percorso incentrato sulla socialità del web puntando ad essere uno spazio dove condividere conoscenza. Ask.com si trasforma così in un mediatore tra chi chiede e chi sa, un Q&A service – sulla falsa riga di Yahoo! Answers.

Ask.com però farà di più:  avrà la capacità di indirizzare determinate domande oltre che al web e alla community, anche sugli utenti che ne sanno di più sull’argomento. Se alla domanda esiste già una buona risposta nel web, l’utente sarà veicolato verso questa. Nel caso il web non sapesse rispondere, la domanda sarà indirizzata verso gli altri utenti. Per accelerare i tempi, il sistema provvederà a filtrare i destinatari della domanda coinvolgendo solo i profili più qualificati e quindi più precisi e rapidi nella risposta. Per integrare questo sistema di profiling, Ask.com permetterà di mappare gli interessi dell’utente tramite l’integrazione dei profili Facebook e Linkedin. L’utente avrà a disposizione un’interfaccia altamente personalizzata dove trovare contenuti in linea con il suo profilo. Non manca l’app per iPhone che aggiunge all’interfaccia la geolocalizzazione.

Dalla ridefinizione di Ask.com, uno dei motori di ricerca più usati negli scorsi anni possono essere captati diversi spunti. Il primo è che Yahoo! Bing e soprattutto Google hanno acquisito ormai una posizione di leadership incontrastabile nel mercato dei motori di ricerca –  continuare a cercare spazio in questo settore è inutile. Il secondo input riguarda le nuove tendenze. Chi vuole ridisegnare la propria immagine o chi ha deciso di intraprendere un’aventura imprenditoriale non può prescindere dall’aspetto sociale della rete. È chiaro come la matrice social sia fondamentale per intraprendere qualunque tipo di business, che si sviluppi in rete o non.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation