Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Redazione News
78
0

Ultimo week-end alla Casa Bianca per il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Martedì 8 novembre è infatti la data in cui gli americani decideranno quale sarà il prossimo inquilino della residenza più famosa del mondo, scegliendo tra Hillary Clinton e Donald Trump. Obama (così come la First Lady Michelle) dovrà riconsegnare sia le "chiavi" della White House sia le password dei profili social presidenziali. Obama, infatti, durante il suo secondo mandato ha voluto dare anche una voce social alla carica istituzionale da lui rappresentata, aprendo i profili su Twitter (giugno 2013) e Facebook (novembre 2015). E il suo successore li erediterà insieme a onori e oneri di essere uno delle persone più potenti e influenti del pianeta. L'indirizzo del profilo (@potus) resterà lo stesso, cambierà invece il nome dell'utente (dall'attuale President Obama a quello del vincitore). I contenuti dell'attuale presidenza saranno completamente spostati su un profilo di servizio (@potus44) per permettere al successore di inserire i propri, mantenendo il seguito di follower e fan che a oggi sono 11,2 milioni su Twitter e poco meno di 3 milioni su Facebook. L'account Twitter della First Lady è quello all'indirizzo @flotus. Quando lo scorso anno Barack Obama ha aperto il profilo presidenziale ufficiale su Facebook - che in appena due giorni ha registrato 2 milioni di fan - il messaggio più letto, cliccato e condiviso è stato quello del suo fondatore Mark Zuckerberg.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation