Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
87
0

Novità interessanti per Google+ che nelle ultime ore ha visto un importante aggiornamento che non vede protagonista funzionalità nuove o UI modificata, ma un dettaglio che da oggi potrebbe fare davvero la differenza nell'utilizzo di questo social network. Per anni infatti gli utenti del versante social dei servizi di Google sono stati costretti ad esporsi in prima persona, ad affiancare alle proprie esternazioni il nome reale a cui è associato l'account. Da oggi invece non è più obbligatorio utilizzare il proprio nome, archiviando una regola imposta fin dalla nascita tre anni fa e spesso criticata dagli stessi utenti. Lo ha annunciato la compagnia californiana con un post sul proprio profilo, in cui arriva a chiedere scusa per "le esperienze inutilmente difficoltose patite da alcuni utenti", ammettendo che la politica sui nomi è stata spesso "poco chiara". Non che le libertà concesse agli utenti siano totali: restano delle regole e Google esclude che i troll, nonostante l'anonimato, siano liberi di creare scompiglio. Piuttosto, c'è chi suggerisce che Mountain View abbia temporeggiato troppo a lungo: Google+ non ha al momento un dirigente dedicato, Vic Gundotra ha lasciato l'incarico nei mesi scorsi, e sono in molti a prospettare per il social network una fine poco gloriosa. Certo, G+ non si è dimostrato per ora in grado di competere con Facebook, ma rimane una realtà che il mercato non rinuncia a tenere sotto osservazione: vedremo se questa novità potrà portare vantaggi o se il numero di troll e account fake tenderà ad aumentare.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation