Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
82
0

Immaginate di applicare la tecnologia Microsoft Kinect, il famoso rilevatore di movimento per XBox 360, a un micro-proiettore che disegna un'interfaccia grafica. Il risultato sarebbe un'interfaccia touchscreen che funziona ovunque, su qualunque superficie, e che potenzialmente ci potrebbe seguire nei nostri spostamenti quotidiani. Grazie a Microsoft, è possibile togliere il condizionale. Questa interfaccia esiste, almeno a livello di prototipo, ed è stata battezzata Omnitouch. Il funzionamento è simile alle tastiere laser, che possono essere proiettate su qualsiasi superficie, ma in questo caso la più avanzata tecnologia Kinect ha espanso il campo di utilizzo a pressoché ogni superficie, non necessariamente piana: un block notes, una cartellina, ma anche la propria mano possono diventare l'interfaccia "touch" di un'applicazione. Le modifiche richieste a Kinect sono state tutto sommato modeste: la camera di cattura è stata adattata a un più breve raggio d'azione, ed è stato ovviamente aggiunto un micro-proiettore. Il risultato, visibile in foto, fa chiaramente capire dalle dimensioni che si tratta per ora di un oggetto di studio più che di un prodotto commerciale - probabilmente nessuno sarebbe disposto ad andare a spasso con quell'attrezzo ancorato a una spalla. In ogni caso, è normale che nella fase di studio ci si concentri sulla funzionalità e che la successiva fase di ingegnerizzazione del prodotto porti a una significativa diminuzione delle dimensioni, pertanto la messa in produzione di questo tipo di oggetti potrebbe non essere così lontana.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation