Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
31
0

"IL PRESENTE CONTRATTO, VA INCOLLATO SUI MURI DI OGNI CASA ENTRO IL 12 GIUGNO. VA FATTO SOTTOSCRIVERE ALLE VOSTRE DONNE, MAMME, AMICHE, AMICI UN PO' COSI' E, IN OGNI CASO, A QUALUNQUE SOGGETTO RITENIATE POSSA ESSERE IN GRADO DI NON RISPETTARLO". No, non preoccupatevi: nulla di drammatico. Certo, è scritto a caratteri cubitali, crea quasi soggezione, ma non c'è nulla da temere: è semplicemente la precauzione che la Facebook Fan Page de "I Pallonari" ci suggerisce per evitare che i Mondiali di calcio e le vicende dei nostri amati azzurri "facciano danni nelle nostre case, separino coppie, rovinino famiglie". Il calcio si sa, unisce tanti, ma non è detto che piaccia a tutti: c'è chi non vuole perdersi un minuto, seguire tutti i pre-partita e i post-partita che ci siano, e chi invece vorrebbe approfittare delle strade vuote per fare qualcosa di diverso, speciale, romantico. Durante i Mondiali però non c'è verso: tra questi due mondi la situazione si complica, allora meglio che valga il motto "patti chiari, amicizia lunga". Ed eccoli i patti: scritti punto per punto, che consigliamo da sottoscrivere prima che si scateni la tempesta di highlights, speciali e live che da oggi fino al 13 di luglio animeranno, e forse divideranno tante case. Partendo allora da questo contratto "premondiale", le prime condizioni saranno dure da accettare per il popolo del gentil sesso: la tv è ad uso e consumo dell'uomo, daytime o fascia notturna che sia, camminarvi davanti è assolutamente vietato, perché potreste interrompere la visione di un gol decisivo, o di una chiamata che creerà polemiche per giorni e giorni, e non ci si lamenti se un replay viene visto e rivisto, da tutte le angolazioni. Pensate basti? Non avete letto le altre "condizioni" del contratto: rifornimenti di birra e cibo obbligatori 24 ore al giorno per "sedare i bollori calcistici", e l’unico argomento di cui si dovrà parlare sarà l’Italia, la squadra contro cui giocherà, la formazione e altro ancora. Niente grane di altro genere, niente momenti "dolci" ("coccole e carezze possono aspettare" si legge), e si evitino chiarimenti sulle regole, oppure frasi del tipo “è solo un gioco”, “vinceremo la prossima volta”. Non è solo un gioco e al mondiale non esistono prossime volte. Arrivati alla fine verrebbe da domandarsi se convenga firmarlo, ma ecco che proprio in fondo in fondo, spunta il vantaggio, con un pizzico di comprensione: "Sopportate, supportate, siate pazienti e accondiscendenti. E  una volta che il mondiale sarà finalmente finito, sentitevi pure libere di dare libero sfogo a tutta la vostra dolcezza, esuberanza e sensualità". Conviene? Non conviene? A voi la scelta... prima che sia troppo tardi!

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation