Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
93
0

Gli apprezzamenti che da sempre le donne principalmente ricevono per strada o nei locali, ora li potrebbero ricevere tutti anche su Facebook grazie a una nuova app. L'intento di questa app però non è quello del "rimorchio", connotato per lo più negativamente, bensì è quello di farcire di romanticismo l'era del social. Woofun è la prima applicazione web e mobile italiana, integrata in Facebook, che consente  di corteggiare senza il rischio di essere rifiutati. Infatti basta inviare i propri "woo", in forma anonima, all’interno della propria rete di amicizie Facebook, per far sapere a chi vi piace che ha un ammiratore, eliminando gli ostacoli della timidezza e la paura di essere rifiutati. Chi riceve l'"woo" può a sua volta mandare un "woo" all'oggetto dei suoi pensieri. L'anonimato sarà mantenuto, a meno che due persone provino sentimenti reciproci e si scambino, a loro insaputa, un reciproco "woo". Solo in questo caso l'app rivelerà ai novelli "Giulietta e Romeo" il loro amore. L’idea sembra adolescenziale, e in effetti lo è. L'app arriva da un geniale diciassettenne bolognese, Alvise de’ Faveri Tron che, degno rappresentante di una generazione di nativi digitali, ha pensato bene di sostituire i bigliettini passati tra i banchi - che spesso finiscono in mani sbagliate - con un metodo più efficace, semplice e online. Ti piace qualcuno che conosci? Non sai se ti ricambia e non vuoi esporti: mandi un "woo" anonimo tramite Facebook. Woofun.com è disponibile in 6 lingue e per utilizzarlo è sufficiente avere un account Facebook e autorizzare l'accesso all'app. Forse non sarà un metodo da cuor di leone, ma i teenager se lo possono permettere...

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation