Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
39
0

EXOPC, una piccola azienda canadese, sfida Microsoft con il suo EXOdesk. Il tavolo in questione non è un generico terreno di confronto, ma  un vero tavolo, o per meglio dire, una scrivania: EXOdesk, per l'appunto. Non si tratta ovviamente di una comune scrivania, ma di una scrivania interattiva che si rifà a Microsoft Surface, il primo prodotto di questo tipo apparso sul mercato, di cui abbiamo parlato anche qualche giorno fa. Come Surface, anche EXOdesk integra nel piano di lavoro un grosso display touch-screen capacitivo e l'elettronica di gestione necessaria per gestire l'interattività. Si tratta, in questo caso, di un 40 pollici full-HD. EXOdesk può essere connessa a un PC esterno o utilizzata col software fornito come display secondario (ad esempio, per riprodurre video o animazioni).  Può utilizzare tastiere e mouse esterni, ma può anche mostrare pad e tastiere virtuali modulari e scomponibili. L'elemento davvero innovativo, tuttavia, sta nel prezzo. Pare, infatti, che debutterà al CES 2012 a un prezzo molto contenuto se paragonato al prodotto Microsoft (si parla di circa 1300 dollari). Parliamo quindi di qualcosa alla portata anche dell'utente medio, e non solo di corporate o catene alberghiere. Qual'é l'utente tipo, dunque? Il pubblico è potenzialmente vasto: dal designer al contabile che utilizza grandi fogli Excel. Chiunque abbia necessità di visualizzare grandi quantità di informazioni potrebbe trarre beneficio da un prodotto simile. Unico vincolo, non da poco, è l'ordine: sulle nostre scrivanie così affollate il rischio è forse che uno schermo da 40" integrato nel piano di lavoro passi inosservato!

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation