Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
65
0

C'è la mano inconfondibile dell'architetto Renzo Piano dietro al MuSe, il nuovo Museo delle scienze di Trento, inaugurato lo scorso 27 luglio e ora aperto al pubblico.

Per tutti quelli che passano queste calde giornate estive in città, o che devono attendere o rinunciare alle ferie, l'idea di una breve visita a Trento potrebbe essere un'ottima idea e ora ha di certo un'attrattiva di rilievo in più. Parte integrante di una sorta di cittadella della scienza immersa nel quartiere "Le Albere" di Trento, l'idea del museo viene partorita ben 10 anni fa e costruita con fatica nel tempo. Ora apre i suoi 12.000 metri quadrati di superficie a tutti: cinque piani, più uno interrato e una serra tropicale, attraverso i quali i visitatori potranno percorrere un tour che parte dall'alto, come se ci si trovasse sulla vetta di una montagna, e scende attraversando diversi habitat naturali, che cambiano in base all'altitudine. Il museo si può anche attraversare seguendo un percorso temporale che dalla prestoria conduce ai giorni nostri per terminare in una sala dell'innovazione, dove i ricercatori potranno presentare in pubblico i risultati delle ricerche più avanzate. E poi in questo ampio ambiente si trovano spazi interattivi e multisensoriali per i bambini e un laboratorio di fabbricazione digitale, in cui tutti potranno progettare e realizzare i loro oggetti stampandoli in 3D. Se passate dalle parti di Trento è di certo una visita da non perdere per immergersi nel passato, ma anche e soprattutto nel futuro.
Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation