Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
81
0

Un tempo c'era il telefono di casa, con al massimo la possibilità, con una prolunga, di rintanarsi in camera per avere un po' di privacy. Il cellulare ha trasformato un oggetto di famiglia in qualcosa di personale: alle telefonate si sono aggiunti gli sms, poi gli sms con le foto e poi, come se ci fosse sempre stata, Internet ci è finita in tasca, sempre con noi. La possibilità di usare Internet in mobilità, ovunque siamo, diventa immediatamente qualcosa di cui non possiamo più fare a meno e all'improvviso i nostri telefoni (se "smart") non servono più a telefonare, ma a orientarci, a prendere appunti, a guardare le partite, a noleggiare un film, a recuperare un documento, a pagare i conti e ad interagire al meglio con il mondo Vodafone e le sue offerte commerciali grazie alla novità in arrivo Pocket Store. Il passaggio dal telefono di casa a un terminale avanzato sempre in tasca non ha cambiato solo noi che lo usiamo, ma anche chi, come Vodafone, fornisce il servizio che lo rende possibile: la connessione dati e, da qualche mese, anche le app per viverla al meglio. Come cambia Vodafone in un mondo di dati? Ne parliamo oggi pomeriggio alle 18:30 con Luba Manolova, Head of Vodafone Internet Experience, Branded Contents and Apps, Carlo Alberto Carnevale Maffè, Professore di Strategia all'Università Bocconi ed esperto di tecnologia, media e telecomunicazioni e con Vladimiro Mazzotti, partner H-Farm. Potete seguirci con Twitter (#apptime) e in diretta streaming.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation