Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
35
0

Il mercato dei telefoni cellulari, negli ultimi anni, ci ha abituati ad un continuo aumento delle prestazioni e i produttori si contendono il prestigioso mercato degli smartphone di fascia alta. In alcune occasioni è giusto però variare i valori che indirizzano o spingono i nostri acquisti a favore di un’economia consapevole e sostenibile. Proprio questa è la filosofia alla base della Fairphone Foundation, una start up di Amsterdam, che ha pensato di realizzare un nuovo smartphone etico, responsabile ed ecologicamente sostenibile. La mission della società olandese è rendere le persone più consapevoli di quello che acquistano e non a caso hanno scelto, come primo oggetto per intraprendere il cambiamento, lo smartphone, uno trai prodotti più desiderati che è entrato di prepotenza nell’uso comune della maggior parte delle persone. Con l’aiuto di alcuni fondi governativi e tramite un modello di crowdfounding è nato Fairphone, smartphone equo solidale, eco-sostenibile ed economicamente trasparente, presentato qualche giorno fa nel corso del London Design Festival. “I produttori di oggi pensano che basti un adesivo sulla scatola per dire che si è sostenibili in base ad una certificazione, ma in realtà non stanno cambiando nulla. Per noi è diverso, si tratta di creare un ambiente economico che favorisca un trattamento etico, ad ogni punto della filiera produttiva” ha affermato Miquel Ballester, product manager di Fairphone. Questo nuovo device è dotato di un sistema operativo Android. Tra le sue specificità tecniche troviamo uno schermo HD da 4.3 pollici (buon compromesso tra in iPhone 5s e il Samsung Galaxy SIII), un processore Mediatek 6589 quad-core da 1.2 GHz, la memoria di 16GB, la batteria estraibile, quindi ricaricabile più comodamente e riciclabile, una camera posteriore da 8Mpx con flash Led e autofocus e il packaging è ridotto al minimo indispensabile. Il Fairphone include, inoltre, nuovi servizi come l’indicatore del consumo di energia e l’opzione di spegnere tutte le notifiche per concedersi una pausa dalla frenesia che ci circonda. La peculiarità che rende unico questo prodotto è la responsabilità sociale che porta avanti verso tutti gli Stakeholders. Il device è costruito con materiali di paesi in via di sviluppo provenienti prevalentemente dal South Kivu, una provincia della Repubblica Democratica del Congo dove ci sono ancora scontri armati e disordini (la società olandese garantisce nessuna mediazione con le milizie armate). Sono inoltre rispettati i diritti stabiliti dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) e i costi di produzione sono trasparenti e consultabili. Anche la campagna di comunicazione fatta da Fairphone si concretizza in un report dettagliato su tutti i costi, la provenienza dei materiali e altri dettagli utili per capire cosa si sta comprando e perché ad un determinato prezzo. Non costa pochissimo, ma sicuramente meno di 500 euro. Arriverà nei mercati per Dicembre, al costo di circa 300 euro.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation