Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
836
0

Firenze si trasforma in una “wiki-città” grazie all’accordo con Wikitalia, mirato a rivoluzionare il rapporto tra internet, pubblica amministrazione e cittadini. Online 180 set di dati che riguardano tutta la vita del capoluogo toscano: dai parcheggi alle statistiche sul lavoro, dai giardini ai musei. Il sindaco Matteo Renzi ha firmato un protocollo di collaborazione con Wikitalia, al fine di accorciare le distanze attraverso internet, tra cittadini e politica. Si tratta del  primo comune italiano che già ad ottobre aveva condiviso in rete le banche dati, candidandosi a diventare capitale dell’Agenda Digitale Italiana. Novità assoluta il portale open data: una mole di informazioni suddivisa in 180 aree tematiche e relativa a tutto ciò che può essere utile ai cittadini. Vari i settori coinvolti che offrono il servizio: dall’ambiente alla sanità, dall’urbanistica alla cultura, dalla mobilità all’amministrazione. I cittadini potranno così reperire tutte le informazioni disponibili, diventando fruitori attivi e più consapevoli. Inoltre con gli open data sarà possibile sviluppare applicazioni per smartphone, come Firenze Up!, dedicata agli eventi. “Siamo convinti - ha dichiarato Riccardo Luna, Presidente di Wikitalia- che la rete permetta di fare la politica meglio e di avvicinarla ai cittadini. Per questo servono trasparenza, disponibilità di dati, partecipazione. L’Agenda digitale italiana è un po’ indietro; è comunque partita una cabina di regia curata dai ministri Profumo e Passera e a giugno avremo i primi risultati. Firenze si inserisce perfettamente in questa cornice, con l’obiettivo di ridare trasparenza, passione e bellezza alla politica italiana”.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation