Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
154
0

"Essere sul pezzo" era una volta un'espressione tipica delle redazioni giornalistiche, ma oggi rispecchia sempre di più quello che ognuno di noi cerca di fare tramite i social. Tanto da diventare una priorità per molti. Perdersi qualcosa di quello che accade in rete o essere tagliati fuori da notizie, eventi e aggiornamenti dei nostri amici: per qualcuno è ormai una fobia, che si è guadagnata anche un'altisonante sigla, "F.O.M.O", acronimo di "Fear of Missing Out". Viene da chiamarla dipendenza e da liquidarla come mania relegata a pochi web-obsessed, ma in realtà è una sensazione che riguarda sempre più persone. Arriva dagli Stati Uniti un sondaggio, condotto da MyLife.com, che rivela che il 56% degli utenti ha paura di essere tagliato fuori se non controlla le mail e si allontana dai social network per un po'. Addirittura il 26% degli utenti ha dichiarato di essere disposto a rinunciare ad altre dipendenze, come quella dal fumo o dalla TV, pur di restare connesso ai social network. Secondo la ricerca il 42% degli adulti intervistati utilizza più profili social e il numero sale al 61% nella fascia di età tra i 18-34 anni. Più della metà degli intervistati visita i social ai quali è iscritto più di quanto non facesse due anni fa e addirittura nello scorso anno ha preso in considerazione di prendersi una "vacanza" da uno o più di essi. Insomma, i social network potrebbero trasformarsi da strumento di divertimento per socializzare e passare il tempo a fonte di stress. Riflettiamoci.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation