Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Follower
36
0

Nikon D800 è la fotocamera che sostituisce la storica D700. Il sensore full-frame è da ben 36.3 megapixel, praticamente il triplo rispetto alla versione precedente. Il range ISO nativo arriva a 6400 (estensibile a 25.600), al pari della D700. La filosofia è quella di sempre, sotto il profilo video siamo di fronte a una rivoluzione: supporto Full-HD 1080p, con possibilità di esportare segnale video non compresso dalla porta HDMI (8 bit, 4:2:2). Il design è stato ritoccato, e così insieme all'impugnatura che ricorda quella della D4 ecco spuntare nuovi pulsanti sulla parte superiore del corpo. Si tratta nello specifico di un tasto dedicato al video e l'altro, nella ghiera superiore sinistra, per comandare il bracketing. Sul dorso invece c'è il nuovo selettore movie/still con pulsante LiveView al posto di quello AF, spostato nella parte anteriore. Lo schermo è cresciuto in dimensione, con 3,2 pollici di diagonale e risoluzione VGA 640x480 pixel. Una delle novità più interessanti è rappresentata dalla presenza della porta USB 3.0. Delusione invece per l'assenza del supporto XQD; la D800 si affida alle card CF e SD. Per quanto riguarda l'hardware da rilevare la presenza del processore Expeed 3 che consente una  cadenza di scatto di 4 fps per immagini in formato FX. Il mirino eccelle per la copertura 100% del formato FX 3:2, sistema AF a 51 punti di ultima generazione e sezione esposimetrica. Tempi di posa da 30s a 1/8000, syncro flash 1/250s. L'otturatore è garantito per 200.000 cicli, la metà della professionale D4. Il prezzo di listino negli Stati Uniti sfiora i 3mila dollari.  

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation