Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Redazione News
29
0

Parliamo oggi del gioco online che prevede, regolamentato dalle legge, vincite in denaro. I dati a seguire sono stati diffusi dall’Osservatorio Gioco Online del Politecnico di Milano, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Area Monopoli e Sogei, la società in house di ICT del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Nel corso dello scorso anno il mercato è cresciuto del 13%, con una spesa pari a 821 milioni di euro, pari al 4,8% della spesa nei giochi con vincita in denaro (offline+online) con un +4,2% sul 2014. Nel particolare, il mobile - sottolineano i promotori della ricerca - gioca un ruolo sempre più rilevante: la spesa generata da smartphone e tablet, infatti ha toccato i 155 milioni di euro, con un tasso di penetrazione del mercato del 19,2%. “La Ricerca di quest’anno evidenzia come l’Italia sia un mercato attrattivo per le imprese sia italiane sia straniere - ha sottolineato Marco Planzi, Direttore dell'Osservatorio Gioco Online del Politecnico di Milano. La crescita generale è dovuta anzitutto ai Casinò Games, cresciuti del 27% nel 2015 e capaci di raggiungere i 328 milioni di euro (pari al 40% del mercato complessivo), e delle Scommesse Sportive, cresciute del 25% ed arrivate a valere 267 milioni di euro (32% del mercato) in un anno in cui peraltro non ci sono state importanti manifestazioni sportive estive. Dall’altro lato prosegue il trend negativo di Poker online (-18%), Bingo e Scommesse Virtuali (-7% per entrambe). Crescono così anche gli introiti per lo Sato derivanti dai giochi online: +23%, per un valore totale di 205 milioni di €. Nel 2015 gli italiani che hanno piazzato almeno una giocata sono 1,56 milioni. I giocatori attivi in media ogni mese tornano a crescere, dopo una lieve flessione nel 2014, passando dai 640 mila del 2014 a circa 665 mila nel 2015; un numero però distante dai 734 mila giocatori attivi al mese fatti registrare nel 2012. La grande maggioranza dei giocatori online è composta da uomini, seppur si possa notare una piccola crescita dell’utenza femminile nell’ultimo biennio. I due terzi dei giocatori sono residenti al Centro-Sud, quasi il 60% ha un’età compresa tra i 25 ed i 44 anni e spende di media circa 50 euro al mese".

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation