Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
62
0

Comprare o non comprare? Questo è il dilemma. Se è vero che la crisi economica ha messo a dura prova gli acquisti di tutti noi, c’è da dire che rinunciare del tutto a una delle azioni più necessarie e appaganti per l’essere umano contemporaneo – cioè acquistare – è arduo. Per questo per tante categorie di beni ci si è buttati sul web per tentare di portare a casa l’utile – e talvolta anche il dilettevole – risparmiando un po’. Chi tra voi è appassionato di shopping online sicuramente conoscerà eBay,  la nota community di compravendita online a livello mondiale che, dal 1995 permette agli utenti di vendere e acquistare online beni e servizi di ogni sorta, divisi per categorie. I dati di una ricerca interna condotta da eBay.it sul periodo che va dal gennaio 2010 al dicembre 2011 mostrano alcuni punti interessanti. Gli oggetti comprati sulla piattaforma di e-commerce sono stati in media 60 al minuto. La categoria con la maggior crescita rispetto al 2010 è stata “Commercio e Industria”. Sono aumentati, infatti, gli acquisti online di forniture per l’ufficio, cancelleria, macchinari e strumenti di lavoro da parte di aziende e imprese. Categoria “d’oro” per numero di acquisti si è confermata quella “Consumer Tech” (un acquisto ogni tre secondi), seguita da “Casa, arredamento e bricolage” (un acquisto ogni dieci secondi) e “Abbigliamento e accessori” (un acquisto ogni dodici secondi). In generale, si è consolidata nell’ultimo anno la tendenza allo shopping via mobile, con una transazione via smartphone o tablet ogni 34 secondi. Gli oggetto più acquistati via mobile? Gli accessori per iPhone. Via computer invece vincono gli accessori più genericamente per cellulare e smartphone, i bonsai e gli strumenti per il giardinaggio, i led e le lampadine. Il mese più caldo per gli acquisti è stato ovviamente dicembre. Una curiosità in cifre? Ce n’è per lui, per lei e per la casa: infatti nel 2011 sono stati venduti oltre 379mila cellulari, oltre 215mila paia di scarpe da donna e quasi 110mila piccoli elettrodomestici. Conclusione? Le vendite complessive sono aumentate. Una cosa è certa però: come afferma Irina Pavlova, responsabile della comunicazione di eBay.it “anche in questo momento storico di crisi economica, eBay risulta la cartina tornasole dei consumi degli italiani: si taglia su categorie come arte e collezionismo, ma non su prodotti ritenuti necessari come l’abbigliamento e l’ormai irrinunciabile tecnologia."

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation