Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
38
0

Il computer del futuro non starà in una borsa e nemmeno nella tasca di una giacca. Sarà la giacca! Sembra fantascienza, e in effetti quella del computer indossabile, o in generale degli indumenti intelligenti, è un mito gettonatissimo nella letteratura fantascientifica. Grazie ad alcuni ricercatori dell'Università di Berkeley, comunque, il mito si avvicina a essere realtà. Il segreto sono i nanotubi in carbonio. I nanotubi in carbonio sono strutture, studiate già da decine di anni per le loro particolari proprietà. Da un lato - come la fibra di carbonio usata in campo automobilistico - sono molto resistenti. Dall'altro, hanno la caratteristica di poter essere conduttori di corrente o semiconduttori (come il silicio di cui sono fatti i processori) in funzione del diametro del tubo e dell'organizzazione dei legami tra i diversi atomi di carbonio: quanto basta per creare  qualcosa di simile a un transistor. I ricercatori di Berkeley hanno preso un foglio di poliammide (il comune nylon) e depositato su di esso strati di silicio, ossido di alluminio e nanotubi di carbonio. Con questa formula, hanno ottenuto un tessuto elastico, economico ed estremamente resistente, che potrebbe essere il primo passo concreto verso il computer indossabile. Ma non solo computer: il silicio e i semiconduttori sono intorno a noi. Le celle solari, ad esempio, sono di fatto dei semiconduttori. I tessuti di questo tipo aprono quindi infinite nuove possibilità.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation