Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
107
0

Flame è il nome del virus più pericoloso del momento. In verità secondo i ricercatori dell'Iranian Computer Emergency Response Team (MAHER) si tratterebbe di una vera e propria arma, considerato il livello di complessità e know-how che vi si nasconde. Non mancano infatti le analogie con i famosi Stuxnet e Duqu. I massimi esperti di Kaspersky hanno messo sotto la lente Flame e scoperto che altro non è che il più avanzato strumento di spionaggio mai concepito. Il virus informatico è in grado infatti di attivare il microfono di un computer e registrare le conversazioni, registrare i tasti premuti, catturare schermate, esaminare il traffico dati o comunicare via Bluetooth con dispositivi vicini. Insomma in 20 MB si nasconde un perfetto 007, che non si fa mancare neanche qualche strana linea di codice in linguaggio LUA - un classico per il mondo della programmazione di videogiochi. Anche il suo sistema di diffusione lascia pensare: come altri può essere copiato tramite dispositivi di memoria USB, oppure sfruttare le falle di Windows (come ad esempio quella legata alle stampanti). L'arma chiave è data dalla sua abilità di disattivare alcune funzioni se rileva un antivirus: a quel punto diventa invisibile. Kaspersky ha rilevato PC infetti in Africa e Medio Oriente, in particolare in Iran, Israele, Sudan, Syria, Libano, Arabia Saudita ed Egitto. Symantec anche in Ungheria, Austria, Russia, Hong King ed Emirati Arabi Uniti. In ogni caso si tratta di agenzie governative,  università, aziende e computer privati. Insomma non c'è un target predefinito. Flame è stato scoperto oggi, ma a quanto pare è operativo dal 2010: si suppone che negli ultimi due anni sia riuscito a sottrarre informazioni riservate da migliaia di PC.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation