Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Community Manager
75
0

Diciamolo: il contante è ancora la prima modalità di pagamento in Italia (oltre il 50%). Ma la crescita dell'eCommerce e più in particolare dei New Digial Payment è inesorabile. Come sottolinea Valeria Portale, direttore dell'Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano, "le stime vedono infatti i pagamenti via carta di credito raggiungere quota 164 miliardi di euro (+5,6%), una crescita sostenuta prevalentemente dai New Digital Payment che complessivamente raggiungono nel 2015 i 21 miliardi di euro (+22% rispetto al 2014). L'apporto decisivo viene proprio, per l'81%, dall'acquisto di beni e servizi e dai pagamenti da PC e tablet e per il 13% da acquisti e pagamenti via smartphone. Occorre che i principali protagonisti dell’offerta attivino un sano confronto con il mercato per rendere più attraente l'esperienza d'uso per i clienti". L'acquisto di beni, servizi e contenuti attraverso lo smartphone tramite App e Mobile site (che ricadono nella categoria Mobile Remote Payment & Commerce) cresce del 48% e raggiunge i 2,8 miliardi e una penetrazione del 13% nei New Digital Payment. Questa componente - sottolineano i ricercatori - è trainata soprattutto dalla crescita del 71% dell'acquisto di beni e servizi via Mobile: il Mobile (Remote) Commerce di beni e servizi ha sorpassato gli 1,7 miliardi di euro di transato (valeva 1 miliardo nel 2014), pari a circa il 10% dell'eCommerce. Grazie all’ingresso di nuovi esercenti e alla semplificazione della fase di pagamento garantita dai Mobile Wallet, raggiungerà tra i 4,2 e i 4,8 miliardi di euro nel 2018 (rappresentando oltre il 15% dell’eCommerce). Sul fronte delle transazioni in modalità Contactless payment e Mobile POS (pagamenti mediante carta o telefono contactless) le statistiche parlano rispettivamente di 700 milioni (3%) e 500 milioni (2%) di euro. L’infrastruttura contactless è pronta a supportare la crescita: le carte contactless passano da 12 a 20 milioni mentre i POS abilitati sono 500.000, +100% rispetto al 2014. L'altra faccia della medaglia è che per ora soltanto 1 transazione su 85 (quasi 30 milioni nel 2015, più che triplicate rispetto al 2014) e 1 euro su 200 (circa 700 milioni di euro nel 2015, erano 200 milioni di euro nel 2014) avviene con questa modalità. "Ma la scelta di alcuni importanti esercenti di "forzare" il pagamento in modalità contactless per tutte le carte che adottano anche questa tecnologia - concludono i ricercatori - può portare i pagamenti contactless nel 2018 (a quasi 9 anni dal lancio in Italia), a valere tra i 6 e gli 8 miliardi di euro. A questo si somma il Mobile Proximity Payment, che vedrà importanti lanci nel corso del 2016 e 2017 e una rapidissima crescita e diffusione raggiungendo in meno di tre anni dal lancio un intervallo tra i 2,6-4,5 miliardi di euro di transato". I dati sopra riportati sono emersi oggi nel corso della nuova edizione dell'Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano a margine dell’evento “Engage your Customers”.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation