Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
74
0

Si può fare innovazione in Italia? A quanto pare sì e a pensarlo sono soprattutto i giovani. Abbiamo intervistato Domenico Gravagno, web designer 25enne che, insieme ad altri tre amici, sta lanciando oppure.me, il primo Social Random Network per universitari. Ciao Domenico, parlaci un po’ di te e spiegaci che cos’è oppure.me? Ciao! Su di me posso dire che ho 25 anni, una laurea in Scienze della Comunicazione e un Master in Marketing e Comunicazione conseguito alla Bocconi di Milano. Sono un Web Designer e lo scorso anno, insieme ad altri 3 amici, ho fondato oppure.me, il primo Social Random Network riservato agli studenti universitari. Lo scopo della piattaforma è molto semplice: permettere agli universitari di conoscere nuove persone del proprio ateneo, o di altri atenei d’Italia, in modo del tutto casuale, randomico. Hai detto che siete in 4, ci spieghi come si fa a mettere insieme un team per sviluppare una start-up? Il team è fondamentale, è la base di tutto. Servono competenze tecniche ma anche affinità tra le persone e una vision comune di ciò che si sta facendo e di dove si vuole arrivare. Nel nostro caso direi che abbiamo raggiunto un mix perfetto; riusciamo a coprire praticamente tutti i ruoli necessari a sviluppare una start-up web: Design, Sviluppo tecnico e Business/Marketing. Ciò è stato possibile anche grazie al fatto che sia io che gli altri ragazzi del team lavoriamo nel settore web come designer e sviluppatori già da diversi anni, quindi è stato più semplice ritrovarci e unire le nostre forze per un progetto così ambizioso come questo. Quanto tempo avete impiegato per lo sviluppo della piattaforma? Ed è già possibile accedere al sito? Lo sviluppo ha richiesto diversi mesi di lavoro e ancora oggi continuiamo a testare la piattaforma affinché tutto funzioni alla perfezione. Non è ancora possibile accedere al sito, ma è possibile richiedere un invito esclusivo per poter essere tra i primi a provare oppure.me non appena verrà lanciato, cioè a brevissimo. Se uno studente ti chiedesse 3 buone ragioni per utilizzare oppure.me, cosa risponderesti? Semplice. In primo luogo gli direi che oppure.me è uno strumento sociale che può aiutare a lavorare su alcuni aspetti del proprio carattere, come ad esempio la timidezza, che limitano le relazioni sociali e quindi può offrire un’opportunità nuova per conoscere altre persone. Poi sottolineerei il divertimento e l’emozione di parlare con altri studenti in modo del tutto casuale, un’esperienza tutta da provare. Infine gli consiglierei di usare oppure.me anche per scopi un po’ più pratici: trovare uno o più compagni di studio per fare insieme la materia che ci è tanto ostica e proprio non si riesce a studiare, ad esempio. Quali sono i vostri obiettivi? Dove volete arrivare? L’obiettivo più immediato è il lancio, e riuscire a raggiungere una buona base utenti che utilizzi il sito e ne apprezzi le funzionalità. In futuro, vogliamo portare oppure.me nelle altre università europee e successivamente in quelle di tutto il mondo. Tutto questo pensando già alla nostra applicazione mobile! Grazie Domenico e in bocca al lupo a te e al tuo team per oppure.me!

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation