Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Redazione News
188
0

Con i colleghi di Ridble.com abbiamo girato in lungo e in largo l'IFA 2016 di Berlino (2-7 settembre) che si conferma una delle migliori vetrine al mondo per entrare in contatto con tutta una serie di nuovi dispositivi che saranno disponibili per tutti gli utenti già dalle prossime settimane. Tra i tanti provati e toccati con mano, ecco una top 10 da Berlino. Partiamo con l’HP Pavillion Wave (1), un mini PC che strizza l’occhio anche a chi è alla ricerca di una soluzione audio a tutto campo. Questo perché la struttura compatta, solida e maneggevole nasconde, sotto una bella trama in tessuto, un set di driver sviluppati in comunione con Bang & Olufsen per la diffusione audio a 360°. HP si rivolge alla grande fetta di utenti alla ricerca di un computer esteticamente curato, con particolare riguardo alla diffusione audio e dalle prestazioni modeste. Restando in ambito PC ma virando verso soluzioni più portatili, quest’anno Lenovo ha attirato l’attenzione con il suo Lenovo Yoga Book (2). A seguito di un processo di ricerca e sviluppo durato più di tre anni, il colosso cinese è riuscito a partorire un notebook che sembra essere uscito da Tron: Legacy. Questo perché, a fronte di un display LCD IPS luminoso, touch e dagli ottimi angoli di visuale, trova posto un superficie oleografica su cui è possibile controllare Windows 10 (o Android Marshmallow 6.0) attraverso la tastiera virtuale. Se Lenovo ha puntato su qualcosa di completamente innovativo, ASUS lancia il guanto di sfida ad Apple e al suo MacBook con il suo nuovo ASUS ZenBook 3 (3). Questo perché il dispositivo mostra un design che ricorda la macchina della compagnia di Cupertino con la sua tastiera edge-to-edge e la sua corsa da 0,8 mm. A fronte di un design mozzafiato e dalla presenza di materiali nobili per quanto riguarda la struttura, al suo interno ASUS non ha badato a specifiche. Lo ZenBook 3 arriverà sul mercato con il supporto alla settima generazione di processori Intel, ovvero i Kaby Lake Core fino al Core i7. L’intento di ASUS è di offrire una macchina estremamente sottile e curata, potente, silenziosa e con Windows 10 per tutti gli utenti che non vogliono scendere a compromessi sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista di forza bruta. Se da un lato abbiamo “classici” notebook Windows, Acer continua l’ottimo percorso sulla linea di dispositivi dotati del sistema operativo di Google con il suo nuovo Acer Chromebook R 13 (4), un notebook convertibile unico nel suo genere. Per Acer si tratta infatti della prima macchina con a bordo Chrome OS munita di cerniere che permettono allo schermo una torsione di 360° ed essere quindi utilizzato come tablet, come notebook oppure a tenda. La macchina punta tantissimo su due fattori: autonomia e applicazioni. Il Chromebook R 13 monta una batteria capace di portare l’utente lungo un utilizzo di 12 ore mentre, lato applicazioni, può godere del supporto al Play Store, ovvero lo store online di Google al cui interno sono presenti milioni di applicazioni. Anche Sony che, come ogni anno, ha sfruttato il palco della kermesse tedesca per presentare la sua nuova gamma di smartphone Android. In quel di Berlino ha visto la luce il nuovo Sony Xperia X Compact (5), fratello minore del top di gamma Xperia XZ che prende in prestito alcune feature abbinandole però ad una declinazione adatta a chi vuole mantenere contenuta la spesa per portarsi a casa uno smartphone. Il fulcro della serie “compact” è ovviamente l’ergonomia. Questa, grazie ad un display risoluto da 4,7”, permette a tutti di poter usufruire di Android Marshmallow in tutte le sue forme senza andare a sacrificare l’usabilità generale del dispositivo. Di idee diverse è invece Huawei con il suo Huawei Nova Plus (6) che, con i suoi 5,5” di diagonale, entra direttamente all’interno della categoria dei phablet. Il design è molto bello, con linee pulite e morbide grazie alla presenza di un vetro 2.5 D. Il corpo completamente in alluminio presenta sul retro il sensore di impronte digitali tramite cui accedere rapidamente al sistema operativo senza inserire la password. IFA vuol dire anche smartwatch: da questo punto di vista Samsung e ASUS hanno sfornato la loro nuova linea di dispositivi da polso per questo fine 2016. La prima ha presentato il tanto atteso Samsung Gear S3 (7), il secondo, invece, l’ASUS ZenWatch 3 (. Il Gear S3 viene commercializzato in due versioni, una Classic con cinturini pregiati (anche in vera pelle) e una Frontier con invece linee un po’ più giovanili e con supporto all’LTE tramite la eSIM integrata al suo interno. Il prodotto di ASUS si avvicina invece verso i paradigmi di design di orologi classici con il quadrante circolare in acciaio 316L con ghiera e due tasti a pressione. Anche in questo caso, i cinturini sono disponibili in vari materiali, tra cui metallo e vera pelle. Restando sempre nel settore del wearable, vediamo ad IFA anche il nuovo Withing Steel HR (9), ovvero l’evoluzione della linea Activité con la presenza delle classiche linee pulite e sobrie dell’azienda francese ma adesso arricchite dalla presenza di un piccolo display OLED tramite cui controllare dettagli dell’attività fisica e il battito cardiaco tramite la presenza di un sensore HR sul retro - sicuro un ottimo prodotto che verrà eletto come una delle migliori smartband sul mercato. Ultimo, ma non per importanza, è il Minix Neo H9-U (10). Il mini PC Android dell’azienda cinese è infatti pensato per godere di video a risoluzione 4K oltre alla possibilità di godere di filmati HDR con codec H.265. In collaborazione con Ridble.com.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation