Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
62
0

A un anno dalla nascita di FirefoxOS, Mozilla si presenta al Mobile World Congress per mostrare i passi in avanti compiuti dal suo sistema operativo mobile. A raccontare le novità, i nuovi modelli di smartphone prodotti dai partner di Mozilla, primo tra tutti Flame, nuovo reference phone della gamma. Dotato di un'ampia serie di strumenti, come accelerometro, modulo NFC e connettività completa, è pensato apposta per chi ha bisogno di testare app e creare software, con la possibilità di regolare il consumo di RAM a seconda delle necessità, da 256MB a 1GB. Processore dual-core Qualcomm MSM8210 Snapdragon da 1,2GHz, display da 4,5″ (FWVGA 854×480 pixel), fotovideocamera posteriore da 5 megapixel e frontale da 2 megapixel, la capacità della batteria viaggia sui 1.800 mAh con una connettività via WiFi e Bluetooth e la capacità di storage è di 8GB. Flame però non è il solo dei prodotti basati su OS di Mozilla. Alcatel, ZTE e Huawei presentano una serie di device, tutti dotati di processore Qualcomm Snapdragon dual core da 1,2 GHz. Partiamo da Alcatel con la serie Onetouch (Fire C, Fire E, Fire S): come RAM si va dai 512 MB al GB, le dimensioni del display oscillano dai 3,5 ai 4,5 pollici. Batterie che variano dai 1300 ai 1700 mAh e i modelli E ed S montano anche fotocamera posteriore e anteriore (rispettivamente 5 e 0.3 megapixel per l'E, 8 e 2 per l'S). ZTE propone i modelli Open C e Open II. Il primo punta ai mercati di Venezuela e Uruguay: dotato di uno schermo da 4 pollici WVGA e un processore Snapdragon 200 SoC da 1.2GHz, completano la fotocamera da 3 megapixel con 512MB di RAM ed una batteria da 1200mAh. Il secondo invece offre una RAM di 256MB, una memoria interna di 2GB, una fotocamera da 2 megapixel e una batteria da 1150mAh, il tutto in uno schermo da 3,5 pollici. Chiudiamo con HUAWEI e il suo Ascend Y300: schermo touch da 4 pollici, dotato di processore dual-core Qualcomm MSM8225TM da 1.0 GHz e 512MB di memoria RAM, la sua memoria interna di 4GB è espandibile fino a 32GB con microSD esterna. Tanti dunque i modelli, non a caso la strategia presentata da Jay Sullivan, Ceo di Mozilla, si sviluppa su più fronti: “Nel 2013 siamo arrivati in 15 mercati, puntando moltissimo su America Latina ed Europa dell’est. Ora nel prossimo anno l’obiettivo sarà arrivare in altri 13 mercati, soprattutto in Asia e Africa”. Il fiore all'occhiello dell'azienda, però, è rappresentato dalla collaborazione col colosso cinese Spreadtrum, che ha l'obiettivo di commercializzare uno smartphone da 25 dollari: “Siamo riusciti a tenere bassi i costi grazie all’utilizzo della ZRAM, una tecnica di compressione della memoria che ci permette di abbassare i requisiti di sistema a soli 128 MB”. Diversi i numeri, una l'intenzione: conquistare una grossa porzione del mercato asiatico (e non solo).

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation