Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
116
0

Microsoft ha confermato ufficialmente la fine del progetto Zune: la sua linea di lettori MP3 va in pensione dopo cinque anni di flop. Il colosso statunitense ieri ha iniziato a suonare la ritirata eliminando dal suo sito ufficiale ogni riferimento all'ultimo nato Zune HD. Dopodiché è stato rilasciato un comunicato che parlava di un errore, ma alla fine si è capito che la rotta era quella. "Abbiamo recentemente annunciato che, in prospettiva, Windows Phone sarà il cuore della nostra strategia legata al mondo della musica e dei video, e che quindi non produrremo più lettori Zune. Cosa vuol dire questo per i nostri attuali utenti Zune? Assolutamente niente. I vostri lettori continueranno a funzionare con i servizi Zune come oggi. E noi continueremo a onorare le garanzie di tutti i dispositivi, sia di quelli vecchi che passati. Il servizio post-vendita è stato e rimarrà una priorità per noi", si legge sull'ultimo comunicato Microsoft. Insomma, questo è il capitolo finale di una storia a senso unico poiché i lettori Zune di fatto non hanno mai sfondato e neanche preoccupato lontanamente gli Apple iPod. E dire che le sirene del marketing le hanno provate tutte, ma è evidente che se dal 2006 i lettori non sono mai stati distribuiti al di fuori del Nord America qualche cosa non deve aver funzionato. Per di più è risaputo che negli ultimi anni gli smartphone hanno iniziato a cannibalizzare il mercato dei lettori MP3: comprensibile quindi la scelta finale del colosso di Redmond. E così ecco scomparire 7 linee prodotto che ironicamente confluiranno in Windows Phone 7, il nuovo sistema operativo per cellulari che presto dovrebbe risollevare le sorti anche di Nokia.

Lettore Zune Microsoft

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation