Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
102
0

Diventare milionari a 17 anni. Questo è successo a Nick D'Aloisio, classico adolescente londinese fino a poco tempo fa, ma che ha fatto della sua passione, e del suo talento ovviamente, una fonte precoce di guadagno. L'app di sua creazione, Summly, è appena stata acquistata dal gigante Yahoo! per 30 milioni di euro. Lo strapagato algoritmo permette all'app di abbreviare testi e articoli rendendoli fruibili da smartphone, consentendo di visualizzare le notizie online, prelevandole da centinaia di siti e realizzandone un riassunto di circa 400 caratteri. Nick si stava preparando per un test di storia, quando ebbe l'illuminazione. Aveva bisogno di uno strumento che semplificasse e riassumesse le sue ricerche e... voilà. L’applicazione, lanciata un anno fa circa, è stata scaricata un milione di volte ed era stata già riconosciuta da Apple come una delle migliori app per iPhone del 2012, prima di essere notata da Yahoo!. "La maggior parte di articoli e web pages sono formattati per la ricerca tramite mouse con i click. La possibilità di scorrerle su un telefono o un tablet può essere una grande sfida. Noi puntiamo a un modo più facile di identificare cosa è importante per noi", spiega Yahoo!, che sembra ora puntare al mondo mobile per emergere. “Sono molto felice di annunciare che Summly ha firmato un accordo con Yahoo!, da oggi sarà rimossa dall’App Store di Apple, ma la nostra tecnologia tornerà molto presto sui prodotti di Yahoo!, faremo solo un pisolino”, ha detto D’Alosio. Il piccolo genio, già ufficialmente assunto da Yahoo!, studio permettendo, ha di che essere soddisfatto.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation