Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Redazione News
74
0


Ci siamo: ancora poche ore e dopo 5 anni di viaggio e 2,5 miliardi di chilometri percorsi la sonda Juno entrerà nell'orbita di Giove trasmettendo per circa un anno e mezzo un'enorme quantità di immagini e informazioni (compresa la presenza di acqua) agli scienziati sulla Terra. Poi scomparirà probabilmente disintegrandosi, dopo essere stata catturata dall'orbita del pianeta rosso. Intanto, lunedì 4 luglio sarà il giorno tanto atteso da quell'agosto 2011, data di lancio dalla stazione Nasa di Cape Canaveral. Tra le tante apparecchiature a bordo è stata applicata anche una placca con dedica a Galileo Galilei con la trascrizione del manoscritto dove lo scienziato italiano descrisse per la prima volta i 4 satelliti medicei (o appunto galileiani) di questo pianeta, il più grande di tutto il sistema solare. In questo video (in inglese) della Nasa la presentazione della missione (qui il sito ufficiale) commentata sui social media con l'hashtag #Jupiter.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation