Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
88
0

Si chiamano Valentina Cinelli, Chiara Silvesti ed Emanuela Damiani e ci racconteranno nelle prossime settimane la loro città. Non una città qualunque, bensì la città eterna, che ospiterà venerdì Live Red, lo show organizzato da Vodafone e Radio Deejay. Ci guideranno per Roma attraverso i loro occhi aiutate nella narrazione da tutti i 41 megapixel del Nokia Lumia 1020. Conosciamole insieme e seguiamole su Twitter con #LiveRed, #lamiacittà e #Romaè. Nome: Valentina Cinelli Presentati in 140 caratteri: Art Director, Web Editor, New Media Consultant. Alleva sampietrini, coltiva gatti sul tetto di casa, e beve caffè solo per il gusto di fotografarlo. Come preferisci raccontare la tua città? Roma è una città che fa restare tutti senza parole, quindi raccontarla per immagini è renderle l'omaggio più bello. Ma non le classiche foto da cartolina, ma dettagli. Come vorresti la tua città tra cinque anni? Trasformata nel centro dell'arte e della cultura in Italia (e libera dal traffico). Nome: Chiara Silvestri Presentati in 140 caratteri: Trevigiana di nascita e romana d'adozione, vivo di fotografia, sushi e serie tv americane. New media manager in agenzia e docente in Luiss. Come preferisci raccontare la tua città? Amo girare per la città eterna con le mie all star ai piedi. La racconto con il mio smartphone, immortalandone gli scorci più suggestivi, che condivido subito con i miei amici. Come vorresti la tua città tra cinque anni? La vorrei ancora ricca di colori e sfumature, magari un po' più vivibile, civile e tecnologica. Nome: Emanuela Damiani Presentati in 140 caratteri: Sono una designer che lavora nell'industria del software. Amo i gatti, la bella tipografia e le nuove tecnologie. Come preferisci raccontare la tua città? Roma si racconta per immagini. Si racconta con i suoi tramonti, con i suoi angoli segreti. Si racconta con il Tevere che la divide in due, e con i pini di Villa Borghese. Ma soprattutto Roma si racconta con il cuore. Come vorresti la tua città tra cinque anni? Vorrei che tra cinque anni la mia città non fosse più ricordata solo per il suo traffico che ti fa perdere giornate intere. Vorrei una città senza cartelloni davanti ai più bei monumenti che una città possa desiderare, una città capace di accogliere non solo i turisti, ma anche gli stessi romani. Photocredit: sampietrino

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation