Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
68
0

Dopo l'esaltante partenza, con ben otto medaglie in tre giorni, la squadra azzurra alle Olimpiadi di Londra 2012 ha rallentato un po' il passo, perdendo un paio di posizioni nella classifica complessiva dei Paesi che partecipano alla manifestazione sportiva. La quarta giornata dall'inizio dei Giochi si è aperta con qualche delusione di troppo. Filippo Magnini (nella foto) e Luca Dotto non sono riusciti ad entrare in semifinale nei 100 stile libero. In classifica generale Magnini con 49.18 è 19° mentre Dotto con 49.43 risulta 22°. La staffetta 4x200 stile libero, composta da Marco Belotti, Alex Di Giorgio, Gianluca Maglia, Riccardo Maestri, non si è qualificata per la finale. Con il tempo di 7:12.69 il quartetto azzurro è 11°. Nel Judo il tedesco Ole Bischof ha battuto Antonio Ciano nella categoria 81 kg. La cinese Lili XU ha invece fermato le speranze di Edwige Gwend nella categoria 63 kg. La prima consolazione arriva dal canottaggio con l’accesso alla semifinale del quattro senza di Luca Agamennoni, Simone Venier, Vincenzo Capelli e Mario Paonessa. Va in finale invece il due di coppia Alessio Sartori e Romano Battisti grazie al terzo posto conquistato in semifinale con 6:20.68. Nel Tiro a Volo Luigi Lodde ha centrato l’accesso in finale. L’azzurro di Ozieri ha totalizzato nei due giorni di qualifiche 120 centri posizionandosi al 5° posto. Niente finale invece per Ennio Falco classificatosi 14° con 118 punti. Per quanto riguarda la giornata della scherma maschile, Andrea Baldini passa in semifinale dopo aver vinto l’incontro con il russo Alexey Cheremisinov (15-5) ai quarti. Ai quarti di finale si è fermata, invece, la corsa di Valerio Aspromonte e Andrea Cassarà battuti rispettivamente dal cinese Sheng Lei (8-15) e dall’egiziano Alaaeldin Abouelkassem (10-15). Ora le speranze son tutte rivolte verso la "solita nota". Federica Pellegrini, dopo essersi conquistata ieri la semifinale dei 200 stile libero, tornerà in acqua stasera alle 20.39 italiane, per difendere il titolo olimpico conquistato a Pechino nel 2008. "Voglio giocarmi tutto fino alla fine - ha dichiarato ieri l'atleta azzurra ai microfoni di Sky -. Domani vado in All in e vediamo. Le mie avversarie non mi hanno stupito un granché, forse perché erano stanche da ieri. Se gli italiani possono tornare a sognare? Spero più che altro di potere tornare a sognare io".

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation