Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
64
0

Il movimento pro-droni cresce, e cresce giorno dopo giorno la disponibilità e l'uso di questi mini device divertenti e utili in tanti campi: dal cinema alla fotografia, dal monitoraggio ambientale alla vigilanza. Manca però un'analisi di quello che può essere il rovescio della medaglia, facendo i conti con il rischio tipico di alcune mode hi-tech: diventare forme molto avanzate di violazione della privacy. Non a caso su Kickstarter è apparso da qualche giorno un sistema di sorveglianza che individua i droni ad uso civile entro 15-20 metri. La tecnologia si chiama Personal Drone Detection System ed è composta da due sensori, un modulo di controllo e uno di comando. Sfruttando il WiFi, quando individua un sistema che potrebbe essere un drone fa partire un allarme o invia un messaggio al vostro telefono o tablet. In questo modo sarà possibile tenere a bada occhi tecnologici indiscreti e volanti, anche se il range di rilevazione ci sembra decisamente limitato: i droni non hanno infatti alcun problema a volare anche a 100m di altezza e gli obiettivi delle action camera sono sempre più potenti. Al momento la campagna nasce per cercare dei tester della versione Alpha, che aiutino a migliorare il sistema, visto che il sistema potrebbe ancora dare dei falsi positivi, a causa di persone che potrebbero utilizzare telefoni o altri dispositivi elettronici vicino ai sensori. Tuttavia chiunque voglia testare il sistema deve spendere circa 500 dollari per comprare l’unità, che dovrebbe arrivare a novembre.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation