Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
48
0

Mask-bot, questo il suo nome, è una maschera capace di rendere il volto di un robot decisamente simile a quello di un essere umano. Questo perlomeno secondo i suoi creatori, un gruppo di ricercatori dell'Institute for Cognitive Systems (ICS) di Monaco. Si tratta in pratica di una maschera di materiale plastico, semi-trasparente, su cui viene proiettata da una apposita telecamera l'immagine panoramica di un volto umano. La proiezione crea un'immagine 3D sulla maschera che - sempre prendendo per valide le affermazioni dei creatori - appare realistica anche se osservata da diverse angolazioni e persino di profilo. La maschera sarebbe in grado di riprodurre espressioni, come gioia o tristezza,  e il labiale del parlato, nonché di esprimersi con voce maschile o femminile semplicemente usando una comune tastiera. Certo c'è ancora molto da fare prima di arrivare ai robot hollywoodiani alla Io, Robot o alla AI, ma il primo passo è stato compiuto e potrebbe essere quello giusto, considerando anche i costi non proibitivi del prodotto finale. Se la prima versione della maschera, infatti, era costata circa 4000 dollari, la seconda versione è costata appena 550 dollari. Questo lascia pensare che un'eventuale produzione in serie - che per inciso è ancora lontana - potrebbe essere effettuata a costi decisamente ragionevoli. La prima applicazione della Mask-bot potrebbe essere all'interno di sistemi per la videoconferenza.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation