Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
69
0

I consumatori europei saranno presto più tutelati, soprattutto sul versante degli acquisti online, grazie a una nuova direttiva europea riguardante i diritti dei consumatori. Ora gli stati membri hanno 2 anni di tempo per attuare la direttiva a livello locale. La speranza, naturalmente, è che l’Italia non risulti il fanalino di coda. Tra le principali novità introdotte, una maggiore tutela contro i costi nascosti. In base alla nuova norma, al termine del processo di acquisto sarà infatti obbligatoria una finestra indicante il prezzo finale, comprensivo di tutte le spese, e null’altro potrà essere preteso dal venditore.  Al bando, finalmente, le odiose checkbox pre-impostate che portano all’acquisto di servizi o beni aggiuntivi. Le nuove norme estendono poi il periodo per esercitare il diritto di recesso da 1 a 2 settimane. E ancora, il diritto di recesso è stato esteso alle aste online, come ad esempio eBay. La consegna dovrà essere effettuata entro al massimo 30 giorni, pena la possibilità di annullare l'ordine, ed eventuali perdite o danni durante il trasporto saranno a carico del venditore. Altro aspetto importante riguarda i pagamenti con carta di credito, ai quali non potrà più essere applicata una maggiorazione eccessiva – in pratica, l’aggravio non potrà superare i costi vivi sostenuti dal venditore. Infine, non sono stati dimenticati i contenuti digitali: dovranno essere debitamente chiarite compatibilità con hardware e software esistente e la presenza di eventuali misure tecniche di protezione, come la limitazione del diritto di copia.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation