Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Follower
118
1

Le specifiche HTML5 saranno standardizzare nel 2014 raggiungendo lo status di "Candidate Recommendation". Il W3C (Worldwide Web Consortium), di fatto il consorzio che si occupa di regolamentare tecnicamente la Rete, ha confermato che il linguaggio di markup per la strutturazione delle pagine web compierà finalmente il tanto atteso salto tecnologico. Le novità sostanziali rispetto al presente riguardano soprattutto il potenziamento degli strumenti di visualizzazione, riproduzione multimediale e la gestione di applicazioni Web. Ad esempio grazie alla memorizzazione su PC di grandi quantità di dati scaricati via browser sarà possibile una più agevole fruizione dei servizi anche in modalità offline. In verità da tempo Chrome, Internet Explorer e Firefox supportano specifiche HTML5 - chi più chi meno - ma in modo disarticolato. Insomma, qualcosa funziona egregiamente e altro invece è rimasto al palo. "La modularità gioca un ruolo importante", spiega il blog del W3C, "per permettere un'evoluzione indipendente e rapida delle caratteristiche il gruppo userà ciò che chiama le specifiche delle estensioni. Alcune di queste potrebbero finire per essere pubblicate individualmente, e altre reintegrate nelle specifiche HTML5 di base". Tutto questo vuol dire che per il 2014 sarà stabilito un impianto di regole, che poi via via saranno aggiornate con il rilascio delle nuove app e le eventuali esigenze espresse dagli sviluppatori. La piena efficienza sarà raggiunta probabilmente entro il 2016, quando con la versione HTML5.1 tutto sarà realmente ottimizzato grazie all'esperienza sul campo.

Mostra altro
1 Commento
New Entry
se ne parla da tempo,finalmente forse le acque si muovono
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation