Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Follower
87
0

Un gruppo di studenti dell'Itis Marzotto di Valdagno ha violato il sistema informatico scolastico per migliorare i voti e rubare le tracce dei compiti in classe. Se n'è accorto il professore di Informatica quando quasi per caso è inciampato sui risultati dell'asino della classe: prendeva regolarmente 3 e invece sul registro digitale risultavano dei 9. Il Preside, aggiornato sulla vicenda, ha deciso di contattare i Carabinieri e dopo poco tempo è stata scoperta la cyber-intrusione. In pratica, grazie a un file script inserito nel computer dell'insegnante, ben 10 studenti  di IV e V sono riusciti a sottrarre la password per accedere al sistema. Una volta dentro qualcuno si è accontentato di conoscere in anticipo le tracce dei compiti, altri invece hanno preferito strafare correggendo al rialzo i risultati precedenti. Come avviene sempre in questi casi è stato proprio l'ultimo della classe a mettere nei guai gli altri, esagerando in ogni abuso. Le menti dell'operazione sono risultate essere due, anche se il resto della compagine ha dimostrato altrettante competenze informatiche. Resta il fatto che tutti hanno chiuso brillantemente l'anno scolastico scorso e stavano per prepararsi al nuovo. Una volta pizzicati si sono giustificati dicendo che si era trattata di una bravata. A questo punto bisognerà capire come procederà la Giustizia ordinaria. Il Preside però ha deciso di eliminare i PC dei professori dalle aule e fornire dei tablet, in modo da assicurare il massimo controllo dei dati sensibili.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation