Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
47
0


"Siamo molto contenti e soddisfatti, la regata è stata bellissima, le nostre scelte tattiche si sono rivelate vincenti - queste le prime parole di Giovanni Soldini dopo l'arrivo di Maserati a Honolulu, meta della Transpac Race 2013 - Siamo riusciti a distanziare Wizard. Con Ragamuffin c'è stato poco da fare, è un 100 piedi molto più grande e leggero di noi, con winch elettrici. Sotto i 20 nodi di vento in poppa riesce a andare 2 nodi più di noi anche se al traverso riusciamo a giocarcela. Sono molto felice dell'equipaggio che è super rodato e affiatato, abbiamo girato benissimo, ormai facciamo manovre da manuale". Giovanni Soldini e il team di Maserati hanno tagliato il traguardo della 47a edizione della Transpac Race 2013 alle ore 3.02.38 italiane (le 15.02.38 locali) di domenica 21 luglio in seconda posizione (classe 1). L'equipaggio italiano ha percorso le 2.225 miglia da Los Angeles a Honolulu in 7 giorni, 5 ore, 2 minuti, 38 secondi.
 Maserati è la prima barca senza winch elettrici della classe 1 a tagliare il traguardo della Transpac. A bordo di Maserati, oltre a Soldini, otto membri dell’equipaggio: Guido Broggi, John Elkann, Carlos Hernandez, Boris Herrmann, Gwen Riou, Corrado Rossignoli, Michele Sighel, Jianghe Teng “Tiger”, più il decimo uomo, Pierre-Laurent Boullais, amico di Elkann e appassionato di vela. “È stata una bellissima avventura piena di esperienze - ha dichiarato John Elkann - Sono felice di averla fatta e credo che questa medaglia d'argento ce la siamo proprio meritata”. Nel video, l'arrivo di Maserati a Honolulu.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation