Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
68
0

Intel ha confermato che i primi ultrabook a basso costo, ovvero con telaio e rivestimento in plastica, arriveranno nel 2013. Unibody in alluminio che contraddistingue l'alta gamma sarà sostituito da una plastica ABS più resistente del normale. Si parla anche di un maggiore spessore con rinforzi in corrispondenza degli angoli e dei bordi esterni. Per l'accessibilità interna invece ci si affiderà a una serie di sportelli, invece che a un classico smontaggio. Il primo reference design per lo chassis sembra confermare costi produttivi inferiori ma anche il mantenimento delle qualità di durabilità e resistenza a urti e sollecitazioni. Ovviamente tutti i produttori sono fiduciosi ma è evidente che la differenza fra le linee in lega e quelle in plastica sarà istantaneamente percepita dai consumatori. E come hanno fatto rilevate alcuni esperti del settore potrebbe essere complicato spiegare loro per quale motivo si debbano spendere 600 dollari per un ultrabook in plastica quando un notebook analogo viaggia sui 399 dollari. Il tutto senza contare che i primi low-cost vanteranno una dotazione nella norma: processori Core i3, dischi tradizionali con soli 8 GB di SSD caching, tastiere senza retroilluminazione e poco di più. La sensazione è che fa breve si assisterà a una battaglia a dir poco inaspettata. Gli ultrabook plastici potrebbero sfidare i notebook di fascia alta giocando la carta della portabilità e non tanto quella della dotazione. La verità è che un tempo non c'èra molta scelta.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation