Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
63
0

"Salve, scrivo questa mail per diffondere la notizia del mio violino rubato ieri 17 dicembre 2012 alla stazione Santa Maria Novella di Firenze. Si tratta di un violino di buon valore, al quale io tengo tanto. Purtroppo per me è difficile in questo momento poter acquistare un nuovo strumento quindi sarà difficile continuare i miei studi. (...)" Così scrive su Facebook una musicista ventenne italiana,  sulla pagina aperta appositamente, dal nome "Violino Rubato". Meglio affidarsi a qualsiasi strumento in proprio possesso per tentare di risolvere i problemi, e così la giovane, oltre alla denuncia alla polizia, ha lanciato un appello sul social network più utilizzato per ritrovare il suo violino rubato a causa di una sua incauta distrazione, alla stazione di Firenze. La pagina, con tanto di foto e certificato dello strumento, è un pubblico appello a chi ha visto la scena, magari ai ladri stessi, e ai negozianti di strumenti che potrebbero essere coinvolti nella fase di "reciclaggio" dello strumento, e lascia recapiti e riferimenti per avere notizie. Il violino, un Cloude Lebet del 1989 modello Guadagnini vale circa 15.000 euro. "Per comprarlo la mia famiglia ci ha messo 6 anni", racconta la giovane sul web. Fa riflettere come le piattaforme social siano entrate così profondamente a far parte delle nostre vite da essere divenute, nella pratica o almeno nelle nostre teste, strumenti rapidi ed efficaci di risoluzione dei problemi quasi più di quelli ufficiali preposti. Noi di certo speriamo che una magia di Natale faccia ritornare il violino al legittimo proprietario, con o senza l'aiuto di Facebook.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation