Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
55
0

C'è ancora un po' di mistero tra le specie terrestri. Lo dimostra la recente scoperta di John e Terese Hart della Lukuru Wildlife Research Foundation, due ricercatori americani che hanno testimoniato l'esistenza di una nuova specie di scimmia, non ancora nota, il Lesula (Cercopithecus Lomamiensis). In Africa, per la precisione in Congo, ne esisterebbero quarantotto esemplari: alta circa 50 centimetri, piuttosto magra e slanciata e con un carattere tranquillo. Ma la cosa più accattivante di questa scoperta è il volto dell'animale, impressionantemente umano. Erano 28 anni che non veniva scoperto un nuovo primate, anche se il primissimo contatto con un esemplare era avvenuto già nel 2007: si trattava di una femmina in cattività, che la preside di una scuola elementare teneva con sé, forse proprio per il suo aspetto così umano e il suo carattere da animale domestico. Si tratta di un animale timido che di solito vive in piccoli gruppi familiari costituiti da un maschio, una femmina e un cucciolo. Mangia foglie, frutti e germogli di fiori. Una curiosità "artistica". Forse era andata in vacanza proprio nelle foreste del Congo la signora Cecilia Giménez, un’anziana signora spagnola che la scorsa estate è divenuta alquanto nota sul web. Il motivo? Nel tentativo di restaurare artigianalmente l'ottocentesco"Ecce Homo" di Elias Garcia Martinez, un affresco della sua parrocchia (il Santuario della Misericordia di Borja), l'ingenua signora ha creato un mostro, sfigurando il volto del Cristo rappresentato e rendendolo molto simile a un primate. Ora però sappiamo quale! Il Lesula infatti assomiglia tantissimo all'opera "restaurata". Che la scoperta della scimmia non sia in realtà da assegnare alla poco artistica parrocchiana?

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation