Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
64
0

Per tutti gli appassionati di videogiochi nasce a Roma Vigamus, il primo museo del videogioco in Italia - e il secondo in Europa dopo quello di Berlino - inaugurato nel weekend con una speciale edizione di due giorni dell'Ivdc - Italian Videogames & Digital Contents Conference. Tutto iniziò nel 1958 con "Tennis for Two", il primo videogioco con un oscilloscopio. Il prototipo è ovviamente esposto e apre un'esposizione di ben 1.000 mq. Voluto da Aiomi, il movimento per la cultura del videogioco, patrocinato dall'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale e sostenuto da partner privati italiani internazionali, e da collezionisti che hanno messo a disposizione i loro tesori vintage, Vigamus ripercorre la storia dei 54 anni dei videgiochi. I pezzi esposti sono oltre 250, tra software e hardware, con tanto di informazioni sui personaggi dei giochi e sui fenomeni del campo. Dal Teleflipper a Pong, all'X Box e ai GameBoy, con console, computer, coin-op (le postazioni pubbliche da bar e sale giochi) e tanto altro ancora, c'è proprio di tutto. Il museo comprende poi una stanza dedicata alle lezioni di programmazione, una sala conferenze e una sala interattiva e organizza seminari, convegni e mostre. Pronti a immergervi nel gioco?

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation