Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
102
1

Accendere la tv e guardarsi la propria web serie preferita. Cambiare canale e salutare un amico su Facebook. Saltellare fra Rai, Mediaset e Youtube. In breve: navigare dal televisore. Portare il web in onda non è un'idea nuova: già da diverso tempo esistono in commercio decoder di vario tipo (uno degli ultimi è TVsurf) che permettono di vedere contenuti disponibili in streaming direttamente sulla propria TV. Ma per quanto questi apparecchi mantengano le loro promesse, di sicuro non hanno mai avuto molto successo commerciale: per molti, internet e televisione restano due mondi separati. Portare internet in TV è allora un'idea da dimenticare? Non ancora. E lo dimostra il fatto che le aziende continuino a provarci: gli ultimi, in ordine è di tempo, sono stati colossi come LG, Samsung e Toshiba, che hanno presentato le loro "internet TV" all'ultimo CES2009 di Las Vegas. Il funzionamento di questi apparecchi è piuttosto semplice: una volta collegato alla rete, il nostro televisore sarà capace di interagire con i contenuti che si trovano on line attraverso delle applicazioni chiamate appunto "TV widget", senza bisogno di decoder. Le possibilità sono tantissime, tanto è vero che i principali fornitori di contenuti sul web (da Yahoo a Myspace, passando per YouTube) hanno subito mostrato il loro interesse verso le internet tv: del resto, l'occasione di entrare nei salotti delle case e conquistare il pubblico televisivo è davvero troppo ghiotta - lo abbiamo visto anche a proposito di web serie. Dunque, non andranno in TV solo i social network, ma anche servizi meteo, news, blog e spazi come Flickr o Picasa, con cui potremo visualizzare direttamente sul televisore le foto delle nostre vacanze, ovunque siamo. Ma perché tanto entusiasmo verso un’idea che finora non ha riscosso tanto successo? Beh, i tempi cambiano e forse stavolta le fragole sono mature, come si dice. Per cominciare, la familiarità con Internet è in costante aumento e coinvolge persone di tutte le età: la banda larga è ormai in tutte le case e prima o poi capita a tutti – anche a chi non va tanto d’accordo con le nuove tecnologie - di navigare e scoprire contenuti interessanti in rete. E che si utilizzi un computer o un televisore per accedervi, è solo questione di abitudine. Ma è anche l’uso del televisore ad essere cambiato: non più semplice TV, ma schermo multifunzione collegato a lettori e consolle di ogni tipo, dalla Nintendo Wii alla più classica Playstation. E i più intraprendenti di voi avranno già provato l'ebrezza di navigare comodamente dal divano del salotto con tastiera e mouse senza fili alle ginocchia, circondati di telecomandi di ogni tipo. In fondo, è solo questione di cavi. E così, l'apparecchio destinato a integrare tutto il traffico mediatico di casa nostra potrebbe essere proprio il “vecchio” televisore, anche soltanto per una ragione di economia domestica: di solito, è lo schermo più grande che abbiamo in casa. E visto che nell’era di netbook, smartphone e palmari di ogni tipo, la TV è forse l’unico strumento ancora in grado di tenere unite più persone intorno a sé, chissà se grazie alle internet TV si svilupperà una nuova forma di navigazione collettiva a cui ancora non siamo abituati, che ci vedrebbe - ancora una volta - tutti insieme davanti a un solo schermo: stasera va in onda il web!

1 Commento
Follower
bello......
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation