Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Redazione News
81
0

Grazie alla nuova funzionalità contenuta all’interno della nuova versione di Windows sarà possibile portare con sempre con sé, in tasca con lo smartphone, un vero e proprio PC dotato di desktop. Cosa significa? Fin da quando lo smartphone è arrivato sul mercato, o forse ancora prima, quando i vari store brulicavano di telefoni dotati di tastiera qwerty fisica, l’uomo ha provato a portare un po’ l’esperienza del computer in qualcosa di estremamente ridotto. Inutile dire che facendo ciò ha ottenuto davvero scarsissimi risultati. Col tempo le cose sono cambiate: gli smartphone e i tablet sono diventati più una estensione dei PC, non dei sostituti veri e propri. Ci sta: un’ottimizzazione delle funzionalità adattata alle dimensioni del display ha permesso ai produttori di proporre strumenti per svolgere rapidamente un numero di attività infinito. Il touchscreen ha vinto, e il voler “imitare i PC” ha perso. Eppure, all’evento ​BUILD 2015 ​di Microsoft, siamo andati un po’ “indietro nel tempo”. L’azienda di Redmond ha infatti mostrato un dettaglio davvero molto particolare del prossimo Windows 10​, sempre più diverso da un concetto di Windows pensato appositamente per i telefonini e più vicino a quello del responsive, in grado di reagire in base alle situazioni. Il suo nome è ​Continuum​, una sorta di esperienza di continuità che Microsoft vuole dare a chi dispone di più dispositivi Windows, a prescindere dal marchio. Oltre ad avere ​app uniche​, sia per desktop che per mobile, avremo anche l’opportunità di portare un vero e proprio PC sempre in tasca poiché, tramite la ​connessione mirroring ​tramite opportuni strumenti, potremo avere su un monitor ​un vero e proprio desktop​ generato direttamente dal nostro smartphone. La barra di start diventerà lo start vero e proprio presente sul nostro telefono, con le Tile e tutto il resto. La cosa non può che essere una novità cruciale per tutti coloro che viaggiano molto, magari per lavoro, sono alla ricerca di uno strumento per mostrare su grande schermo magari qualche documento Office, o l’esecuzione di veri e propri programmi. Con Windows 10 arriverà ​il supporto anche a tastiere e controller esterni ​proprio per i telefoni: siamo di fronte ad un imminente passo indietro che potrebbe rivelarsi in realtà un grande passo in avanti. Windows 10 arriverà in estate, e con esso anche l’esperienza Continuum. In collaborazione con Ridble.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation