Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Follower
51
0

Windows 8 avrà prestazioni nettamente superiori rispetto a Windows 7 in ambito audio e video. L'ha spiegato con dovizia di dettagli Scott Manchester, Program Manager Microsoft del team Media Platform and Technologies. In pratica è stato raggiunto l'obiettivo prioritario: migliorare il rapporto tra le prestazioni e consumi. Windows 8 infatti pare essere in grado di ridurre mediamente il carico sulla CPU di oltre il 50%, grazie a nuove API capaci di sfruttare al meglio i chip grafici - soprattuto quelli integrati, presenti nelle motherboard. "La CPU può restare inattiva 100 volte più a lungo (1 secondo contro 10 ms), perché si creano grandi frammenti audio elaborati poi allo stesso tempo – e ciò può portare a una sostanziale crescita dell'autonomia in riproduzione audio", ha aggiunto  Manchester. Non meno importante il lavoro svolto per gestire nativamente le comunicazioni con video HD. Buone notizie anche sotto il punto di vista dei supporti: la lista dei formati compatibili è ancora più completa rispetto al passato. Sono stati esclusi solo quelli specialistici, come ad esempio FLAC, MKV o OGG perché esistono lettori più avanzati e performanti. In ogni caso tutti saranno installabili con un escamotage: usando le specifiche app per l'interfaccia Metro. Lo streaming online invece potrà godere finalmente della funzione bitrate dinamico, che di fatto ridurrà al minimo rallentamenti e blocchi nel caricamento dei file. In pratica il flusso si adatterà alla banda passante disponibile. Infine non mancheranno le opzioni multi-schermo, il supporto 3D e la gestione di sottotitoli e multi-lingua.

Mostra altro
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation