Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
129
1

Fra pochi mesi probabilmente l'iPhone 5 sarà disponibile sul mercato, e anche se Apple non ha ancora confermato la data d'uscita del suo nuovo smartphone è facile ipotizzare che qualcosa stia cominciando a muoversi dalle parti di Cupertino. L'European Telecommunications Standards Institute (ETSI) ha deciso di adottare come standard una versione di schede SIM grandi 2,3 x 8,8 x 0,67 mm, circa il 40% più piccole delle attuali micro-SIM e il primo smartphone che sfrutterà queste nuove schede sarà proprio il nuovo iPhone. Nel frattempo continuano le indiscrezioni relative alle caratteristiche del nuovo iPhone e dopo le voci sul retro della scocca, che dovrebbe essere in vetro e alluminio, affiorano quelle che sembrano le prime foto rubate: se dovessero rivelarsi vere confermerebbero diversi dettagli. Nonostante l'aumento delle dimensioni del display, che molto probabilmente passerà da 3,5 a 3,95 pollici, sembra che lo spessore rimarrà invariato. Il Wall Street Journal attribuisce il merito alla tecnologia in-cell, che permette di integrare i sensori touch direttamente negli LCD, in questo caso prodotti da Sharp Corp e Japan Display. Grazie a questo stratagemma si evita di aggiungere un ulteriore strato al display, limitando di circa 0,5 mm lo spessore e aumentando la qualità visiva. I vantaggi non finiscono qui perché anche la catena di distribuzione diventa più semplice e più economica, visto che non c'è più la necessità di acquistare da due fornitori diversi i pannelli LCD e il supporto touch.

Mostra altro
1 Commento
New Entry
curioso di vederlo...
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation