Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

New Entry
79
0

L'iPhone 5, che tutti attendono dopo l'estate, potrebbe essere fabbricato utilizzando la tecnologia "liquid metal". La testata ETNews.com pare aver intercettato una serie di indiscrezioni negli ambienti produttivi orientali che confermerebbero questa ardita scommessa. Apple detiene la licenza su questa tecnologia dal 2010 quando stipulò un contratto ad hoc con la statunitense Liquidmetal Technologies. È dall'inizio del 2000 che si parla delle grandi qualità di questa lega di metallo realizzata con mix differenti (a seconda delle esigenze) di Zirconio, Titanio, Rame, Nickel, Berillio e Alluminio. Indicativamente un cellulare realizzato in Liquid Metal potrebbe godere di design ancora più estremi e avere maggiore resistenza senza effetti collaterali sul peso complessivo. Vi sono giù numerosi settori che hanno approfittato di questa novità: gli ambiti più popolari sono quelli sportivi. Ad esempio Head fino a poco tempo fa aveva a listino sci e racchette da tennis basate su liquid metal. Il tutto per fornire ad appassionati e atleti leggerezza, resistenza e flessibilità. Insomma, una soluzione superiore ad alluminio e titanio, comunque non costosa come i materiali compositi. Ecco quindi una valida alternativa ai materiali ceramici che sembrano essere diventati l'ultimo trend del mercato smartphone.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation