Menu Toggle

Vodafone Community

Archivio News

Community Manager
31
0

Domani 8 maggio il Vodafone Village di Milano ospita una tappa di Una Vita da Social, la seconda edizione della campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, per la prevenzione dei rischi legati alla Rete. Tra gli argomenti trattati si va dall’uso consapevole dei social network al cyberbullismo fino ad arrivare ai pericoli legati all’adescamento dei minori sul web. Dal mese di gennaio la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha iniziato ad incontrare studenti, genitori e insegnanti di tutta Italia a bordo di un truck multimediale allestito come una vera e propria aula didattica. Vodafone Italia, in qualità di partner della manifestazione, ha organizzato una tappa speciale del tour a cui partecipano 350 studenti delle scuole superiori di Milano durante la mattinata, mentre ai dipendenti Vodafone accompagnati dai figli è dedicato l’evento del pomeriggio. Tutti saranno ospiti nel Vodafone Theatre. L’iniziativa è arricchita dalla rappresentazione teatrale Like - Storie di vita online a cura del regista Luca Pagliari. La pièce, attraverso filmati, letture, musiche e testimonianze dirette, prende spunto da una drammatica vicenda di cronaca avvenuta a Roma: a novembre del 2012, il quattordicenne Andrea Spezzacatena, studente di liceo, si toglie la vita all’interno della propria abitazione. Solo piu tardi si scoprirà che Andrea era vittima di pesanti attacchi attraverso un social network, "accusato" di essere gay e conosciuto con l’appellativo “il ragazzo dai pantaloni rosa”. Vodafone è da sempre attenta alla protezione dei dati dei propri clienti. Per questo sostiene iniziative come Una Vita da Social volte ad educare i più giovani ad un corretto utilizzo delle Rete affinché diventi un’opportunità e non un pericolo. Oggi, secondo una ricerca di Skuola.net, i social network sono diventati uno strumento di comunicazione del tutto integrato nella quotidianità dei teenager: 9 ragazzi su 10 possiedono uno smartphone e il 60% si collega sui social anche a scuola. Oltre la metà degli intervistati trascorre sui social network più di un’ora al giorno e solo 1 studente su 5 afferma che i social hanno un ruolo marginale nelle relazioni sociali. Non a caso Vodafone Italia ha ideato Rete Sicura, un prodotto che, da una parte, protegge in modo facile e immediato la navigazione Internet (fissa e mobile) dei clienti Vodafone contro virus e malware, dall’altra permette ai genitori di attivare il Parental Control per far navigare i minori in tutta sicurezza.

4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation