Menu Toggle

Vodafone Community

IperFibra, ADSL e Telefono

COSTI DISMISSIONE LINEA CAMBIO OPERTORE

RISOLTO
Vai alla soluzione
Follower

Buongiorno a tutti,

dopo 3 anni ho deciso di cambiare operatore telefonico, sono certa di non dovere pagare penali visto che ho passato il tempo minimo di permanenza, ma non so a quanto ammontino esattamente i costi di migrazione, poichè sul sito non ho trovato nulla.

 

 Cercando su internet ho trovato questo articolo dove si cita l' ultima delibera AGCOM https://www.sostariffe.it/adsl/guide/costi-di-disattivazione-e-dismissione-linea-fissa

Ho chiamato il call center  per conferma e mi hanno detto che il costo è di 41poichè "ho sottoscritto un contratto prima del 2018" parole sue, ma non ha saputo dirmi dove sia scritta questa cosa.

 

Qualcuno potrebbe darmi delucidazioni in merito? Perchè non vorrei trovare brutte sorprese in fattura.

(Premetto che ho già sperimentato l' incomptenza e la mancanza di chiarezza degli operatori di questo servizio clienti, per cui non mi fido molto di cò che dicono).

 

1 SOLUZIONE ACCETTATA

Soluzioni accettate
Highlighted
Follower 3.0

Brutte sorprese in fattura le troverai comunque, dato che i provider di servizi sono maestri nel generare confusione e incertezza su quanto sia davvero dovuto; alla fine, quindi, come suol dirsi, "ci provano", se uno paga gli è andata bene, altrimenti pazienza... ci riprovano col prossimo. 

Superato il limite minimo contrattuale, 24 mesi, in caso di migrazione/chiusura linea, le voci dei costi sono 2, le rimanenti rate dell'attivazione e il costo per la disdetta/migrazione.

L'attivazione la spalmano in 48 mesi, quindi anche se la durata minima del contratto è di 24, alla fine l'attivazione la paghi sempre e tutta, per cui conta quanti mesi ti mancano per giungere a 48 e quelli corrispondono alle rate del contributo di attivazione che ti resta da pagare.

Disdetta/migrazione per Vodafone hanno lo costo, 28 euro.

Non dovresti pagare altro, chiaramente oltre ai costi di una normalissima bolletta, coi consumi e canoni usufruiti nel periodo di fatturazione.

Le voci che parlano di recesso o recesso anticipato si riferiscono a una sorta di penale, non so quanto legittima, in caso di disdetta o migrazione prima della durata minima di 24 mesi (infatti "recesso" significa proprio uscita da un contratto prima della scadenza, "disdetta" invece alla scadenza o oltre).

Visualizza soluzione nel messaggio originale

Mostra altro
5 RISPOSTE 5
Highlighted
Follower 3.0

Brutte sorprese in fattura le troverai comunque, dato che i provider di servizi sono maestri nel generare confusione e incertezza su quanto sia davvero dovuto; alla fine, quindi, come suol dirsi, "ci provano", se uno paga gli è andata bene, altrimenti pazienza... ci riprovano col prossimo. 

Superato il limite minimo contrattuale, 24 mesi, in caso di migrazione/chiusura linea, le voci dei costi sono 2, le rimanenti rate dell'attivazione e il costo per la disdetta/migrazione.

L'attivazione la spalmano in 48 mesi, quindi anche se la durata minima del contratto è di 24, alla fine l'attivazione la paghi sempre e tutta, per cui conta quanti mesi ti mancano per giungere a 48 e quelli corrispondono alle rate del contributo di attivazione che ti resta da pagare.

Disdetta/migrazione per Vodafone hanno lo costo, 28 euro.

Non dovresti pagare altro, chiaramente oltre ai costi di una normalissima bolletta, coi consumi e canoni usufruiti nel periodo di fatturazione.

Le voci che parlano di recesso o recesso anticipato si riferiscono a una sorta di penale, non so quanto legittima, in caso di disdetta o migrazione prima della durata minima di 24 mesi (infatti "recesso" significa proprio uscita da un contratto prima della scadenza, "disdetta" invece alla scadenza o oltre).

Visualizza soluzione nel messaggio originale

Mostra altro
SuperUser

La "penale" è stato il contentino di Bersani ai vari provider, non solo telefonici, quando è stata "liberalizzata" la possibilità di chiudere contratti e cambiare operatori prima della normale scadenza. Comunque importi legittimati.

Andrea
Mostra altro
Follower 3.0

Bersani era riuscito a ottenere le disattivazioni o le migrazioni completamente gratuite e per tutti i casi, infatti c'è una sentenza dell'anno scorso che imponeva a Wind di rifondere completamente un utente perchè gli hanno fatto pagare la disattivazione della linea, 60 euro circa; il ricorso in appello di Wind fu anche respinto, per cui con la legge Bersani si poteva lasciare un provider in qualsiasi momento e senza pagare nessuna penale; i contentini ai provider li sta dando l'Agcom, prima introducendo appunto le penali per l'uscita e poi col mese eroso: infatti quand'è che si sveglia l'Agcom e impone ai provider di tornare a fatturare a mese anzichè a 28 giorni? Giusto in tempo per far scattare il mese "abusivo" e far intascare ai provider il mese eroso.

https://www.studiocataldi.it/articoli/30545-telefono-i-costi-di-disattivazione-sono-illegittimi.asp

Quindi, se per la mia uscita da Vodafone, dovessi aver bisogno di supporto, mi rivolgerò al giudice di pace e non all'agcom, che sinceramente non sto capendo a chi stia più vicino...

Mostra altro
New Entry

Rivolgersi al giudice di pare però, mi pare,  comporti dei costi

Mostra altro
Follower 3.0

e infatti spero che Vodafone non faccia l'esosafone o l' avidafone... intanto il rubinetto (rid) è stato chiuso, almeno prima vedo quanto mi sparano e poi decido come procedere...

Mostra altro
Utenti online
Attualmente online: 1 membro 258 ospiti
Accessi recenti:
Diamo il benvenuto ai nuovi membri della community:
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation