Menu Toggle

Vodafone Community

IperFibra, ADSL e Telefono

recesso per modifiche contrattuali e pagamento costi di attivazione

SuperUser

Qua viene spiegato tutto sul come recedere gratuitamente in seguito a una rimodulazione:

https://www.hwupgrade.it/forum/showpost.php?p=45652627&postcount=21130

Mostra altro
SuperUser

@GPENNISI93  ha scritto:

Grazie, sono anche io interessato alla vicenda.


Ok, ti terrò informato.

Da quello che so  le restanti rate dei costi di attivazione non si devono pagare ma preferisco avere la conferma da un avvocato.

Mostra altro
Follower

Anche io vorrei avere la conferma che i costi di attivazione non sono dovuti.

La delibera AGCOM è chiarissima. Far pagare l'attivazione anche cambiando le condizioni contrattuali è un chiaro limite al diritto di recesso!

Vodafone sono sicuro che continuerà a mandare in fattura i costi di attivazione.

Allora bloccherò il RID e andrò di ConciliaWeb.

Mostra altro
Follower

Ciao a tutti,

da parte mia posso dirvi che ho provato a contattare direttamente AGCOM e Unione dei consumatori ricevendo delle risposte abbastanza vaghe, non vorrei che anche loro abbiano dei dubbi sulla loro stessa delibera…mah...

Io non vorrei esagerare, ma secondo me ci sono anche gli estremi per chiedere il rimborso dei costi di attivazione precedentemente pagati per l’essere venuti meno alle condizioni contrattuali stipulate solo 6 mesi prima.

Comunque spero di avere notizie da qualcuno di voi prima del 15 maggio, data limite per mandare disdetta.

Mostra altro
Follower 2.0

Buongiorno,

mi inserisco nella discussione poichè anche io ho deciso di recedere e passare ad altro operatore a seguito della rimodulazione dei costi, 3,99 € al mese in più da agosto in poi per l'IperFibra;

secondo me, per tali modifiche contrattuali, si è esentati dal corrispondere solo le spese di "uscita" dal contratto, cioè eventuali penali e spese di disattivazione; per quanto riguarda invece le spese di attivazione, che secondo me sono spese di "ingresso" in un contratto, credo che queste vadano comunque corrisposte per intero, anche se si è scelto di pagarle ratealmente; infatti secondo me l'attivazione di un servizio è fondamentale per cominciare a usufruire del servizio stesso, e se l'attivazione comporta un costo, bhè, se non si paga questo costo, il servizio non può essere erogato; stipulando un contratto accettiamo questa spesa; che poi questa spesa la paghiamo in un'unica soluzione o a rate per tutto il periodo obbligatorio di permanenza, non cambia granchè, alla fine è come se dicessimo a Vodafone: "ok, se per darmi il servizio ci vuole l'attivazione, e l'attivazione costa tot, mi sta bene la spesa di attivazione e te la pago."; la rimodulazione dei costi riguarda il servizio che viene fornito, la sua attivazione è una storia chiusa, è una spesa che abbiamo accettato già al momento della stipula del contratto e se nel momento in cui recediamo abbiamo ancora rate di attivazione da pagare, credo che queste vadano corrisposte comunque, perchè fino a quel momento il servizio era "secondo contratto", e per poter essere "secondo contratto", il servizio deve essere attivato.

Nel mio caso, avendo l'IperFibra con sconto del contributo di attivazione, mi aspetto di uscire da Vodafone senza dover corrispondere nulla, anche perchè in fattura non trovo nessuna voce di spesa, neanche stornata o riaccreditata, relativa al contributo di attivazione.

Mostra altro
SuperUser

E' la stessa mia interpretazione.

Penso che avremo una risposta definitiva solo quando qualcuno andrà a "scontrarsi" con Vodafone su questo argomento, augurandomi che poi renda pubblico come sarà andata a finire.

Andrea
Mostra altro
Follower

Ho contattato AGCOM, chiedendo se fossero dovuti costi di attivazione a rate o per intero come Vodafone sostiene.

Mi hanno risposto così:

Gentile utente,

 

nel merito di quanto da lei rappresentato, la informiamo che l’ esercizio del diritto di recesso a seguito di modifica unilaterale da parte degli operatori comporta il venir meno di obblighi di pagamento di canoni previsti per modem o decoder forniti dagli operatori (in comodato), nonché di ulteriori oneri relativi ai costi promozionali di attivazione, come evidenziato anche con il comunicato dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni del 16 febbraio 2018.

Eventuali violazioni della norma citata, possono essere denunciate all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni esclusivamente mediante l’apposito modello D, disponibile sul sito web www.agcom.it, da trasmettere all’Autorità unicamente a mezzo posta elettronica all’indirizzo denunce_ugsv@cert.agcom.it. Qualora riscontrasse difficoltà nella compilazione e/o nella trasmissione del modello D può rivolgersi al servizio di contatto dell’Autorità raggiungibile a mezzo e-mail all’indirizzo info@agcom.it.

Si segnala che il modello D va utilizzato unicamente per dare impulso all’attività di vigilanza: sulla base di una valutazione aggregata delle denunce ricevute, i competenti Uffici dell’Autorità svolgono le attività di verifica e, ove si accerti la sussistenza delle violazioni segnalate, propongono, - nei confronti degli operatori responsabili degli illeciti - l’adozione di sanzioni pecuniarie, diffide o ordini di cessazione di comportamenti lesivi degli interessi degli utenti.

Il modello D non può, invece, essere utilizzato per la risoluzione di problematiche di tipo contrattuale o per chiedere la corresponsione degli indennizzi e dei rimborsi eventualmente dovuti. A tal fine, ai sensi del Regolamento sulle procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettro... da ultimo modificato con delibera n. 203/18/CONS, gli utenti possono avviare il tentativo obbligatorio di conciliazione: con tale procedura, utente e operatore, aiutati da una parte terza, cercano una soluzione bonaria alla loro controversia.  

La procedura conciliativa può essere svolta, a titolo gratuito e in modalità telematica, dinanzi al Comitato regionale delle Comunicazioni (Co.Re.Com.) competente per territorio mediante la piattaforma Conciliaweb.

Ulteriori informazioni sulla procedura e la relativa modulistica sono disponibili nella sezione “Risolvi un problema con il tuo operatore” del sito www.agcom.it.

 

Cordialmente,

Mostra altro
Follower 2.0

Bha... risposta secondo me fumosa e incompleta; fumosa perchè Il succo è racchiuso nella frase:

"l’ esercizio del diritto di recesso a seguito di modifica unilaterale da parte degli operatori comporta il venir meno di obblighi di pagamento di canoni previsti per modem o decoder forniti dagli operatori (in comodato), nonché di ulteriori oneri relativi ai costi promozionali di attivazione." (il resto della risposta riguarda il modello D, i casi in cui può o non può essere presentato ed altre informazioni generiche).

Succo anche incompleto perchè, citando le spese e gli oneri da cui il recedente sarebbe esentato dal pagamento, non include le penali o i costi di disattivazione, cosa che invece Vodafone per esempio dice chiaramente;

inoltre nella risposta si fa riferimento a costi promozionali di attivazione, che non sono i normali costi di attivazione;

il costo promozionale di attivazione può essere il mio caso che, essendo appunto in promozione, non l'ho mai pagato, e mi aspetto che non mi venga chiesto di pagare eventuali residui o quote qualora recedessi dal contratto prima della scadenza; sui normali costi di attivazione, cioè l'attivazione non in promozione, l'ag com secondo me non dice nulla.  

Mostra altro
Highlighted
New Entry

Ciao... vorrei recedere dal contratto per modifica delle condizioni contrattuali e passare ad altro operatore. dove posso trovare il modulo? inoltre per poter continuare a pagare i costi di attivazione ratealmente devo compilare un altro modulo? grazie

Mostra altro
SuperUser

Google può sempre essere di aiuto:

http://www.vodafone.it/portal/Privati/Per-il-Consumatore/Home/Contratti-e-Moduli/Diritto-di-recesso-...

Se ti servono ulteriori info, contatta direttamente Vodafone al 190, o via chat, o via Facebook o Twitter

Andrea
Mostra altro
Utenti online
Attualmente online: 1 membro 145 ospiti
Accessi recenti:
Diamo il benvenuto ai nuovi membri della community:
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation