Menu Toggle

Vodafone Community

IperFibra, ADSL e Telefono

recesso per modifiche contrattuali e pagamento costi di attivazione

Follower

Io sono passato da Vodafone a Fastweb ma con fastweb senza telefono fisso quindi a me l'hanno semplicemente disattivato.

 

Però quando passai da fastweb a vodafone con portabilità ho fatto nuova offerta e PEC contemporaneamente, specificando nella PEC ad esempio: comunico inoltre di aver avviato la procedura di migrazione verso altro operatore con portabilità del numero e dunque il contratto si ritiene attivo fino ad avvenuta attivazione con nuovo operatore. 

Mostra altro
Follower

Racconto la mia esperienza:

1) ho dato disdetta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, con causale recesso per modifica unilaterale

delle condizioni contrattuali.

2) bloccato il RID bancario.

3) restituito la Vodafone station con DHL secondo le modalità espresse dal sito

4) mi è arrivato il bollettino di pagamento della fattura da Vodafone con il periodo in cui ho usufruito dell'ADSL

fino al giorno in cui mi hanno tagliato effettivamente la linea + i rimanenti costi di attivazione rateizzati che erano pari a 6 mesi X 5 Euro = 30 Euro.

5) pagato a Vodafone solo importo relativo ad abbonamento ADSL no i 30 Euro dell'attivazione rateale e contestato la fattura al call center 190.

6) tentativo di conciliazione tramite concilia web non andato a buon fine in quanto Vodafon pretendeva i 30 Euro

7) rivolto al CORECOM fissata l'udienza web, una settimana prima della data di udienza mi è arrivata una raccomandata da un legale Vodafone che mi informava che nulla più mi era richiesto ed attivarmi per annullare l'udienza web chiesta al CORECOM.

Questa è stata la mia vicenda, per la sua conclusione circa tre mesi.

 

Mostra altro
SuperUser

@Ahmadinejad  ha scritto:

Racconto la mia esperienza:

1) ho dato disdetta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, con causale recesso per modifica unilaterale

delle condizioni contrattuali.

2) bloccato il RID bancario.

3) restituito la Vodafone station con DHL secondo le modalità espresse dal sito

4) mi è arrivato il bollettino di pagamento della fattura da Vodafone con il periodo in cui ho usufruito dell'ADSL

fino al giorno in cui mi hanno tagliato effettivamente la linea + i rimanenti costi di attivazione rateizzati che erano pari a 6 mesi X 5 Euro = 30 Euro.

5) pagato a Vodafone solo importo relativo ad abbonamento ADSL no i 30 Euro dell'attivazione rateale e contestato la fattura al call center 190.

6) tentativo di conciliazione tramite concilia web non andato a buon fine in quanto Vodafon pretendeva i 30 Euro

7) rivolto al CORECOM fissata l'udienza web, una settimana prima della data di udienza mi è arrivata una raccomandata da un legale Vodafone che mi informava che nulla più mi era richiesto ed attivarmi per annullare l'udienza web chiesta al CORECOM.

Questa è stata la mia vicenda, per la sua conclusione circa tre mesi.

 


Ottimo, grazie per aver riportato la tua esperienza che potrà essere utile a chiunque si troverà nella stessa situazione. 

 

Mostra altro
Highlighted
Follower 3.0

@AhmadinejadSbaglio o, in teoria, avresti dovuto comunque pagare una rata di attivazione relativa all'ultimo mese usufruito e invece te l'hanno abbonata per evitare il Corecom? :)

Mostra altro
Follower

Avrei dovuto pagare ancora 6 rate di attivazione di 5 Euro per un importo totale di 30 Euro, che mi sono state annullate da una comunicazione via raccomandata di un legale di Vodafone, una settimana prima dell'udienza via web presso il CORECOM della mia regione (Emilia Romagna).

Mostra altro
New Entry

Ciao, mi servirebbe un' informazione, a causa delle "modifiche delle condizioni contrattuali" da parte di Vodafone ho deciso di effettuare il recesso dal contratto ed effettuare la migrazione verso un altro operatore. Però leggendo la comunicazione che c'è nella bolletta questo recesso potevo farlo senza costi ad inizio giugno. Se comunico adesso il recesso dovrò pagare penali e costi di disattivazione? Il contratto è attivo dal 2011, ho una adsl e come modem uso la Vodafone Station 2 in comodato d'uso gratuito.

Mostra altro
SuperUser

@forza95  ha scritto:

Ciao, mi servirebbe un' informazione, a causa delle "modifiche delle condizioni contrattuali" da parte di Vodafone ho deciso di effettuare il recesso dal contratto ed effettuare la migrazione verso un altro operatore. Però leggendo la comunicazione che c'è nella bolletta questo recesso potevo farlo senza costi ad inizio giugno. Se comunico adesso il recesso dovrò pagare penali e costi di disattivazione? Il contratto è attivo dal 2011, ho una adsl e come modem uso la Vodafone Station 2 in comodato d'uso gratuito.


Secondo la delibera dell'AGCOM  si ha tempo fino al giorno prima dell'entrata in vigore dell'aumento per chiedere la disdetta senza pagare penali.

Mandagli la disdetta ma prima blocca il rid bancario ocsì non potranno prelevarti i soldi dal tuo conto corrent ee dovranno inviarti la fattura a casa.

Se ti addebitano anche la penale, i costi di disattivazione e le restanti rate dei costi di attivazione  rivolgiti a Concilia Web.

Mostra altro
Follower 3.0

Si ma il giorno in cui comincia la modifica contrattuale per lui è già passato (era inizio giugno) e tale variazione per lui è già cominciata, quindi non può più recedere senza penali. Comunque, essendo un contratto del 2011,non avrà penali o rate di attivazione residue, ma solo il costo di disattivazione. 

Mostra altro
Follower 2.0

 Buonasera, ho una fantastica notizia!

Sono un ex cliente Vodafone su fisso e ho deciso di passare a Tim in seguito all’n-esima rimodulazione. Il processo di passaggio verso Tim è avvenuta il 21/06/2019. Qualche giorno dopo aver richiesto la portabilità verso tim (circa il 04/06/2019) ho inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno nella quale specificavo che non avrei dovuto pagare i costi di attivazione in caso di rimodulazione del contratto nè a rate, nè in un’unica soluzione citando la delibera 39/18/CONS dell’Agcom. Il 23/06/2019 ricevo l’ultima fattura da parte di Vodafone nella quale sono stati applicati i costi relativi ai consumi effettuati fino al giorno di effettiva fornitura del servizio (21/06/2019). Fortunatamente NON È STATO ADDEBITATO ALCUN COSTO RELATIVO AL CONTRIBUTO DI ATTIVAZIONE nemmeno quelli relativi all’ultimo periodo di fatturazione. Se invece mi fossero stati addebitati i costi di attivazione avrei dovuto pagare la bellezza di € 159 dato che mancavano circa tre anni di rate residue. Quindi, mi raccomando, per chi volesse recedere dal contratto o passare ad un altro operatore è di fondamentale inviare una PEC o raccomandata con ricevuta di ritorno nella quale citate la delibera Agcom affinchè vengano rispettati i nostri diritti. Spero che la mia esperienza possa essere di aiuto per chi continua ad avere dubbi circa quanto riportato nella delibera 39/18/CONS.

Buona fortuna!

Mostra altro
Follower

Grazie per la testimonianza.

Sei solo stato fortunato. Io nella PEC ho citato delibere, comunicati ecc ma non si sono trattenuti dal mandarmi 200 euro di costi di attivazione.

E ora ho aperto il conciliaweb dal 17 giugno, ma vodafone non interviene nemmeno nella conciliazione, mi ignorano e se ne fregano. Io andrò fino in fondo non avranno un centesimo non dovuto da me!

Mostra altro
Utenti online
Attualmente online: 12 membri 225 ospiti
Diamo il benvenuto ai nuovi membri della community:
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation