Menu Toggle

Vodafone Community

IperFibra, ADSL e Telefono

recesso per modifiche contrattuali e pagamento costi di attivazione

SuperUser

 


@d4vide83  ha scritto:


Non al 100%, ma almeno al 90% sì.

Comunque c'erano 2 rimodulazioni, quelli dalla fattura dopo il 7 luglio e quelli dalla fattura dopo il 1 agosto.

AgCom afferma che hai tempo per recedere fino al giorno precedente a quello di entrata in vigore della modifica contrattuale, ma di fatto tale modifica non parte quando ti arriva la fattura con l'aumento, ma nel periodo di riferimento di tale fattura, quindi circa 2 mesi prima.

Tu quindi avevi tempo per recedere fino al 22 maggio, perché il 23 maggio cominciava il bimestre che poi ti sarebbe stato fatturato dopo il 7 luglio, quindi per te la data di entrata in vigore della modifica contrattuale era il 23 maggio.


La raccomanda l'ho inviata prima del 22 sia perché non mi cambiava nulla inviarla entro quella data sia perché non volevo correre il rischio di pagare il mese di luglio con prezzo maggiorato dato che la linea la staccano entro un mese.

Non sono del tutto convinto che non potessi inviare la disdetta entro il 6 luglio pagando ovviamente  quel mese a prezzo rimodulato. 

Mostra altro
Follower 2.0

@d4vide83  ha scritto:


No occhio, se recedi prima dei 24 mesi e non entro il giorno entro il quale potevi farlo senza pagare penali, ti accolleranno sicuramente le penali (30-40€) ma forse anche l'attivazione che ti hanno scontato.

Fossi in te aspetterei ottobre


e infatti non voglio rischiare, in quest'ottica ho eliminato l'iperfibra compensando la rimodulazione, anche perchè pagare 30 euro per la fibra proprio per i mesi dell'anno meno sfruttati... a settembre una bella raccomandata, 35 euro per la migrazione e lascio sta trappola... mi preoccupano però gli aumenti che si stanno verificando... fastweb nel giro di qualche mese ha aumentato la fibra da 25 a 35 euro.

Mostra altro
Highlighted
Follower

Vi volevo informare che dopo poco più di un mese dall'apertura del procedimento su Conciliaweb, ho raggiunto un accordo con vofafone!

Non vi dico i dettagli ma vi basti sapere che dopo la nomina di un conciliatore Vodafone ha accettato di rimuovere i costi di attivazione e ho pagato solo l'importo che riguardava il canone mensile dell'offerta.

Non fatevi fregare, lottate per i vostri diritti, quando la legge c'è, e funziona, bisogna farne uso! Spero la mia esperienza sia di auto ad altri utenti :)

Buona giornata!

Mostra altro
Follower 2.0

Buongiorno.

Sono cliente vodafone con fibra 1GB e contratto Internet Unlimited + stipulato a Gennaio 2019. Ho ricevuto anche io la comunicazione in fattura che dal 16/09/2019 avrò un aumento di € 2,99 al mese. Ho già letto i vari post riguardanti l'argomento e su come fare  il recesso del contratto ma non ho trovato nessun argomento riguardante il modem della vodafone che nel mio caso è la VODAFONE POWER STATION.

Bisogna riconsegnarlo a vodafone per non incorrere in ulteriori richieste di pagamento? O facendo il recesso del contratto non bisogna restituire il modem?

Grazie

Mostra altro
Follower 3.0

Se recedi prima di 24 rinnovi sì, devi restituirlo (trovi le modalità sul sito Vodafone).

Altrimenti lo puoi tenere.

Mostra altro
Follower 2.0

Grazie della risposta, Però da quanto è scritto qui: https://assistenza.vodafone.it/gestione-resi/ protrei anche non restituirlo e non pagherei alcun addebito. Inoltre ho trovato questo articolo del 20/05/2019 del sito "La Republica" che conforma quanto da me osservato:

https://www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/telefonia/domande-e-risposte/2019/05/20/news/mo....

 

Questo è quanto scritto nell'articolo del 20/05/2019:

La situazione costi di disdetta per router al momento non è ancora chiara. Valgono le nuove regole Agcom, per chi ha disdetto da gennaio in poi, ma non è scontato che gli operatori le applichino senza colpo ferire anche sui vecchi contratti.
 
Sul sito Vodafone adesso si legge che la Station è offerta in “sconto merce” agli utenti.
Le regole sono che “Sei tenuto a restituire la Vodafone Station se hai aderito a un'offerta di Rete Fissa con cessione del router in sconto merce e

  • hai esercitato il diritto di ripensamento
  • non è stato possibile attivare la tua linea ADSL o Fibra
  • hai esercitato il diritto di recesso prima di 24 rinnovi da 1 mese

come previsto dalle Condizioni Generali di contratto per il servizio ADSL o Fibra e di Connettività Wireless.
Per le modalità di consegna della tua Vodafone Station clicca qui
Il Cliente è tenuto alla restituzione della Vodafone Station al fine di consentirne il corretto smaltimento”. E tuttavia si specifica che “in caso di mancata restituzione, Vodafone non addebiterà alcun costo al Cliente”. Inoltre la pagina indica anche i (vecchi) modelli che non vanno restituiti, cosa che comunque varrebbe per disdette fatte dopo i 24 mesi.
Il problema è per i contratti vecchi, dove ancora si leggeva che l’utente doveva pagare le rate residue del modem in caso di disdetta. Cosa che non vale più.

L’utente avrebbe diritto, per le nuove regole, a continuare a pagare a rate se si vuole tenere il modem; o a restituirlo e non pagare più niente. C’è anche il diritto a conservarlo in modalità “sbloccata”, quindi utilizzabile anche su reti di altri operatori, cosa che però Vodafone non riesce ancora a garantire con la Station (così si spiega perché non applica più costi relativi al modem nei nuovi contratti). Il lettore dovrebbe quindi chiedere che gli si applichino le nuove regole, prima reclamando con l’operatore (via pec o raccomandata), poi aprendo una conciliazione via Conciliaweb.it.

 

Cosa ne pensate?

Grazie

 

New Entry

Grazie, credo mi servirà presto, ma vorrei chiederti: come hai saputo delle kodifiche contrattuali?

Mostra altro
Follower 2.0

Ciao. Nell'ultima fattura di luglio che ho ricevuto, in una delle pagine, viene riportata la voce "comunicazioni importanti" dove viene descritto entro quale data puoi effettuare il recesso contrattuale:

IM62AD~1h.jpg

Mostra altro
SuperUser

@marek  ha scritto:

Stamattina sono stato contattato dal reparto commerciale che mi ha proposto la stessa offerta che ho adesso ma a 27 euro per questo mese poi da luglio con l'aumento pagherò 29,99 euro. L'operatrice mi ha fatto notare che con l'aumento andrò a pagare meno di adesso senza aumento. Nell'offerta è inclusa la sim di mia madre. Il prezzo è bloccato e non ho vincoli, se dovessi ricevere un'offerta migliore potrei cambiare operatore senza penali e costi aggiuntivi. Da agosto pagherò i 5 euro della fibra che erano gratis il primo anno e l'operatrice mi ha detto che se voglio posso disattivare la fibra per risparmiare altri 5 euro ma a me va bene così. Fibra a 70 euro con la sim di mia madre inclusa mi sembra un ottimo prezzo.

Se dovessi avere problemi c'è sempre Concilia Web.


Truffatori, ladri, imbroglioni e bugiardi.

Wanna Marchi vi fa un baffo.

L'operatrice del reparto commerciale dice che con questa offerta nonostante l'aumento di 2,99 euro avrei pagato meno di quando pagassi prima senza l'aumento e dice anche che non avrei avuto vincoli e che se dopo qualche giorno avessi ricevuto un'offerta più vantaggiosa da un altro operatore avrei potuto cambiare liberamente senza penali nè costi aggiuntivi. Ovviamente alle condizioni che mi sono state prospettate ho accettato di restare ma purtroppo sulla fattura di agosto relativa ai mesi di giugno e luglio mi è stato addebitato un importo di euro 82,44. Non c'è traccia del risparmio che mi era stato promesso. Chiedo di essere contattato dal servizio clienti, l'operatore mi dice che effettivamente pago 29,99 euro al mese ai quali però vanno aggiunti 5 euro per le telefonate illimitate e 5 euro per i costi di attivazione che già pagavo prima e scopro anche che sono vincolato a Vodafone ancora fino a luglio del 2020 nonostante mi sia stato detto che non avrei più avuto vincoli. Nella telefonata del 3 giugno del reparto commerciale  non mi viene detto che ai 29,99 euro avrei dovuto aggiungere i 5 euro dei costi di attivazione e delle telefonate illimitate che già pagavo anzi, dicendo che avrei pagato meno di quanto pagassi prima ha lasciato intendere che fosse tutto incluso. Se dice che a giugno avrei pagato 27 euro e da luglio 29,99 euro vuol dire che l'importo questo è senza altre voci aggiuntive. L'operatrice prima di farmi questa nuova offerta si è studiata la mia precedente fattura ed ha visto che pagavo 39 euro al mese comprensivi di telefonate illimitate e costi di attivazione e per venirmi incontro mi propone questa nuova offerta che per giugno prevedeva un importo di 27 euro e da luglio 29,99 euro. Se guardando la mia precedente fattura ha parlato di costo mensile di 39 euro che comprendeva tutto nel dirmi che a giungo avrei pagato 27 euro e da luglio 29,99 è normale che si intenda che sia tutto compreso altrimenti avrebbe dovuto dire 27 e 29,99 euro più costi di attivazione e chiamate illimitate. Ed in effetti il risparmio di cui mi ha parlato c'è soltanto a queste cifre (27 e 29,99 euro) e dicendo che avrei pagato meno di quanto pagassi prima è un ulteriore conferma che non ci sarebbero stati altri costi aggiuntivi. Con la fattura che mi è arrivata non è vero che pago di meno. Mi sento truffato e preso in giro, con l'inganno sono stato convinto a restare.

Mi sono rivolto subito a Concilia Web ed ho chiesto anche la registrazione della telefonata che purtroppo non parte dall'inizio dove mi diceva che avrei pagato meno di prima ma nella parte finale in cui registriamo le nuove condizioni contrattuali si parla comunque di un importo di 27 euro a giugno e 29,99 euro da luglio senza vincoli. Spero che basti questo ma ascoltando l'intera telefonata era ancora più chiaro che l'importo era comprensivo di tutto. Avevo prensato di registrare l'intera telefonata ma quando sono stato contattato non avevo ancora installato l'apposit aapp sul mio cellulare.

Purtroppo noi clienti siamo poco tutelati, è sempre la nostra parola contro la loro.

Le autorià competenti dovrebbero inasprire le sanzioni, per un'azienda che guadagna milioni e milioni una multa di poche migliaia di euro è indolore. Inoltre dovrebbero obbligare le aziende a rilasciare qualcosa di scritto che abbia valore legale per tutelare noi consumatori.

Ho perso totalmente la fiducia in Vodafone, appena ne avrò l'opportunità me ne andrò sia col fisso che col mobile.

Sul mobile ho avuto un altro aumento di 1,98 euro e da settembre pagherò 14,97 euro al mese, un'esagerazione considerando che altri offrono di più ad un prezzo inferiore.

 

 

Mostra altro
Utenti online
Attualmente online: 11 membri 223 ospiti
Diamo il benvenuto ai nuovi membri della community:
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation