Menu Toggle

Vodafone Community

Prodotti e Servizi

Nel 2020 ancora comunicazioni tramite raccomandata e non via mail oppure pec

RISOLTO
Vai alla soluzione
Highlighted
Follower

Avendo riscontrato un addebito  anomalo intestato vodafone  sulla mia carta di credito  ho chiamato il 190 in data 6 luglio ed una operatrice non riuscendo a capire a cosa era dovuto mi ha consigliato fornendomi gli indirizzi, di inviare una raccomandata oppure in alternativa una pec per avere una risposta. Viso che andare in un ufficio postale richiede, specie dopo il corona virus, perdita di ore e che una raccomandata ha un costo superiore ai 5 euro, ho optato per la pec, che ho dovuto acquistare perché non ne usufruivo. In data 16luglio ho inviato la mia richiesta e mi è stato risposto che devo inviare una raccomandata e riceverò  la risposta entro 45 giorni.

Incredulo in data 18 ho rinviato una pec x chiedere come fosse possibile nel 2020 e con i problemi di assembramento che esistono, utilizzare ancora il cartaceo e le raccomandate, quando la pec oltretutto ha un valore anche legale. La risposta è  stata identica alla prima, cioè  devo fare una raccomandata. Ho richiamato il 190 ed una operatrice che rispondeva dall'Albania ha detto che mi avrebbe fatto richiamare entro 48 ore da un consulente,  ad oggi non mi ha chiamato nessuno. Faccio presente che il mesescorsoho avuto problema simile con una sim wind , e mi è bastato chiamare il 159 e mi ha risposto una operatrice dall'Italia che mi ha fornito tutte le spiegazioni ed addirittura mi ha chiesto liban x accreditarmi la cifra addebitatami x errore.

 

 

Mostra altro
1 SOLUZIONE ACCETTATA

Soluzioni accettate
Highlighted
SuperUser

@rodolfo  ha scritto:

Avendo riscontrato un addebito  anomalo intestato vodafone  sulla mia carta di credito  ho chiamato il 190 in data 6 luglio ed una operatrice non riuscendo a capire a cosa era dovuto mi ha consigliato fornendomi gli indirizzi, di inviare una raccomandata oppure in alternativa una pec per avere una risposta. Viso che andare in un ufficio postale richiede, specie dopo il corona virus, perdita di ore e che una raccomandata ha un costo superiore ai 5 euro, ho optato per la pec, che ho dovuto acquistare perché non ne usufruivo. In data 16luglio ho inviato la mia richiesta e mi è stato risposto che devo inviare una raccomandata e riceverò  la risposta entro 45 giorni.

Incredulo in data 18 ho rinviato una pec x chiedere come fosse possibile nel 2020 e con i problemi di assembramento che esistono, utilizzare ancora il cartaceo e le raccomandate, quando la pec oltretutto ha un valore anche legale. La risposta è  stata identica alla prima, cioè  devo fare una raccomandata. Ho richiamato il 190 ed una operatrice che rispondeva dall'Albania ha detto che mi avrebbe fatto richiamare entro 48 ore da un consulente,  ad oggi non mi ha chiamato nessuno. Faccio presente che il mesescorsoho avuto problema simile con una sim wind , e mi è bastato chiamare il 159 e mi ha risposto una operatrice dall'Italia che mi ha fornito tutte le spiegazioni ed addirittura mi ha chiesto liban x accreditarmi la cifra addebitatami x errore.

 

 


Prova da questo link https://www.vodafone.it/portal/Privati/Per-il-Consumatore/Home/Carta-del-Cliente/Reclami-Vodafone  qui ci sono anche altre modalità oltre la tua citata.  altrimenti fai un reclamo attraverso questo link https://www.vodafone.it/portal/Privati/Per-il-Consumatore/Home/Carta-del-Cliente/Reclami-Vodafone .

Chi sa ridere è padrone del mondo Giacomo Leopardi

Visualizza soluzione nel messaggio originale

Mostra altro
1 RISPOSTA 1
Highlighted
SuperUser

@rodolfo  ha scritto:

Avendo riscontrato un addebito  anomalo intestato vodafone  sulla mia carta di credito  ho chiamato il 190 in data 6 luglio ed una operatrice non riuscendo a capire a cosa era dovuto mi ha consigliato fornendomi gli indirizzi, di inviare una raccomandata oppure in alternativa una pec per avere una risposta. Viso che andare in un ufficio postale richiede, specie dopo il corona virus, perdita di ore e che una raccomandata ha un costo superiore ai 5 euro, ho optato per la pec, che ho dovuto acquistare perché non ne usufruivo. In data 16luglio ho inviato la mia richiesta e mi è stato risposto che devo inviare una raccomandata e riceverò  la risposta entro 45 giorni.

Incredulo in data 18 ho rinviato una pec x chiedere come fosse possibile nel 2020 e con i problemi di assembramento che esistono, utilizzare ancora il cartaceo e le raccomandate, quando la pec oltretutto ha un valore anche legale. La risposta è  stata identica alla prima, cioè  devo fare una raccomandata. Ho richiamato il 190 ed una operatrice che rispondeva dall'Albania ha detto che mi avrebbe fatto richiamare entro 48 ore da un consulente,  ad oggi non mi ha chiamato nessuno. Faccio presente che il mesescorsoho avuto problema simile con una sim wind , e mi è bastato chiamare il 159 e mi ha risposto una operatrice dall'Italia che mi ha fornito tutte le spiegazioni ed addirittura mi ha chiesto liban x accreditarmi la cifra addebitatami x errore.

 

 


Prova da questo link https://www.vodafone.it/portal/Privati/Per-il-Consumatore/Home/Carta-del-Cliente/Reclami-Vodafone  qui ci sono anche altre modalità oltre la tua citata.  altrimenti fai un reclamo attraverso questo link https://www.vodafone.it/portal/Privati/Per-il-Consumatore/Home/Carta-del-Cliente/Reclami-Vodafone .

Chi sa ridere è padrone del mondo Giacomo Leopardi

Visualizza soluzione nel messaggio originale

Mostra altro
Utenti online
Attualmente online: 15 membri 230 ospiti
Diamo il benvenuto ai nuovi membri della community:
4g arrow-right main_icn_Chevron_down main_icn_Chevron_left main_icn_Chevron_right main_icn_Chevron_up main_icn_Close google-plus-thin main_icn_Menu social-facebook social-google-plus social-linkedin social-twitter social-youtube main_icn_Community_or_Foundation